Contenuto sponsorizzato
Quando tra Gimondi e Merckx spuntò il dilettante Moser
Cronache inattuali 8/Quando al ciclista trentino andrò il premio "Stadio" come miglior dilettante. E' la prima volta che si trova spalla a spalla con i due campioni
Dal blog di Carlo Martinelli - 22 marzo 2017 - 18:34

Piace pensare che questa immagine senza alcuna pretesa, rappresenti una "prima volta". San Prospero di Modena, 9 dicembre 1971, giovedì. Cerimonia di premiazione del Prospero d'Oro.

Il riconoscimento va a Felice Gimondi ed Eddy Merckx. Ma si premia anche un giovanissimo Francesco Moser cui va il premio "Stadio" come miglior dilettante. E' la prima volta che il ciclista trentino si trova spalla a spalla con campioni di quel calibro. E quando scattano la foto, chiude gli occhi, quasi timoroso.

 

Due anni dopo diventerà professionista. Gimondi e Merckx se li troverà di fronte mille volte. E molte volte arriverà loro davanti. 

Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 19:02

Ferie forzate per il wine maker della cantina sociale Mori Colli Zugna e per l'enologo della Cantina sociale di Ala. Entrambi – non per caso … - sono tra i promotori di un ‘manifesto’ che ripensa il modo di gestire il ‘vigneto Trentino’

25 settembre - 20:12

Esilarante siparietto su Facebook con i consiglieri Lombardo, Maschio e Moranduzzo che dimenticano che in consiglio era passato un provvedimento. Stanchina fa chiarezza e allora arrivano le scuse, che non bastano. Ma davvero via Perini diventerà a una corsia? La risposta a il Dolomiti di Italo Gilmozzi

25 settembre - 19:05

Dopo un incremento di presenze turistiche che ha sfiorato il 40% nel 2016, per il Nepal si prevede nel 2017 un aumento ancora più significativo, fino a circa 3 milioni di viaggiatori. Ecco i consigli di Viaggigiovani.it

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato