Contenuto sponsorizzato
Quando tra Gimondi e Merckx spuntò il dilettante Moser
Cronache inattuali 8/Quando al ciclista trentino andrò il premio "Stadio" come miglior dilettante. E' la prima volta che si trova spalla a spalla con i due campioni
Dal blog di Carlo Martinelli - 22 marzo 2017 - 18:34

Piace pensare che questa immagine senza alcuna pretesa, rappresenti una "prima volta". San Prospero di Modena, 9 dicembre 1971, giovedì. Cerimonia di premiazione del Prospero d'Oro.

Il riconoscimento va a Felice Gimondi ed Eddy Merckx. Ma si premia anche un giovanissimo Francesco Moser cui va il premio "Stadio" come miglior dilettante. E' la prima volta che il ciclista trentino si trova spalla a spalla con campioni di quel calibro. E quando scattano la foto, chiude gli occhi, quasi timoroso.

 

Due anni dopo diventerà professionista. Gimondi e Merckx se li troverà di fronte mille volte. E molte volte arriverà loro davanti. 

Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 06:55

Il deputato trentino: "Finalmente il Pd ragiona in termini di coalizione, cosa che in Trentino è pacifica perché da sempre c'è un centrosinistra plurale".  Fassino: "Da una parte un centrodestra prigioniero di Salvini e dall'altra un movimento 5 Stelle pericoloso per il Paese"

17 novembre - 19:14

Questa la decisione del gip Forlenza che oggi ha concluso l'udienza preliminare. Il processo inizierà il 12 aprile del prossimo anno. Da Itas richieste di risarcimento milionarie

17 novembre - 13:05

Entrano fin davanti alla porta dell'assessora all'Università e appiccicano un cartello con le richieste. Sara Ferrari: "Abbiamo stanziato e confermato anche per i prossimi anni un milione di euro ma io mi confronto con i rappresentanti eletti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato