Contenuto sponsorizzato

A novembre termineranno i lavori per il nuovo canile di Trento

La spesa complessiva sarà di 925 mila euro di cui 600 mila euro che arrivano dalla Provincia mentre 300 circa sono stati messi dal Comune di Trento

Pubblicato il - 12 settembre 2017 - 18:49

TRENTO. Entro novembre di quest'anno sarà terminato il nuovo canile posizionato nell'area di 7 mila e 500 metri quadri di proprietà di Trentino Trasporti, nel sobborgo di Vela lungo l'Adige, tra l'autostrada e la tangenziale.

 

La spesa complessiva sarà di 925 mila euro di cui 600 mila euro che arrivano dalla Provincia mentre 300 circa sono stati messi dal Comune di Trento per creare degli spazi accoglienti per gli animali.

 

L'esigenza di trovano una nuova dislocazione per il canile di Trento è nata dal fatto che l'attuale zona dove si trova oggi il canile di via delle Bettine sarà interessata dai lavori di realizzazione dello svincolo tangenziale di Trento e la Provinciale e l'Interporto.

 

Le strutture previste sono un edifico per uffici e servizi di circa 225 metri quadri, un edificio con box coperti per ospitare dai 48 ai 72 cani, due strutture per box scoperti per ospitare dai 16 ai 32 cani più un piccolo deposito.  

 

 

 

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 maggio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 maggio - 06:01

Sarà una camminata che partirà da piazza della Mostra e terminerà in piazza della Portela. Franco Dapor dell'associazione Rinascita di Torre Vanga: "Invitiamo tutti i cittadini a partecipare. Chiediamo alle istituzioni maggiore costanza nei controlli" 

21 maggio - 11:22

Lorenzo Conci l'ha definito "leone da tastiera" in un post che commentava la conferma della condanna di Rizzi per le pesanti parole usate dall'animalista nel giorno della morte di Diego Moltrer. Querela anche per due utenti che hanno commentato il post

21 maggio - 11:24

Doppio diario, dalla Francia e dal Sud Italia. In un caso direzione Bardonecchia dopo aver attraversato l’umanità che, cercando di non far rumore,  nei camion e nei boschi e sotto i ponti cerca un'opportunità. Nell'altro, direzione Lecce, tra gli operatori dello Sprar di Campi Salentina

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato