Contenuto sponsorizzato

Eleonora Strobbe, atleta dell'università di Trento, medaglia d'oro agli Europei di tiro con l'arco

La giovane è riuscita a portarsi a casa anche un argento nella competizione individuale

Pubblicato il - 30 agosto 2017 - 15:56

TRENTO. Eleonora Strobbe, atleta del programma TopSport dell’Università di Trento, è medaglia d’oro agli Europei di Tiro con l’arco, disciplina Campagna, svoltisi nei giorni scorsi a Mokrice-Catez, Slovenia.

La giovane è riuscita a portarsi a casa anche un argento nella competizione individuale.

 

Eleonora è attualmente iscritta al Corso di laurea in lingue moderne presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia e fa parte della Compagnia arcieri Altopiano di Pinè. Nella sua carriera di atleta ha raggiunto numerosi traguardi: dal 2007, anno della prima convocazione nella nazionale italiana, ha vinto 16 medaglie internazionali (tra Mondiali ed Europei). Ai Mondiali di tiro con l'arco - disciplina Campagna - è salita sul podio per ben quattro edizioni consecutive (2010, 2012, 2014 e 2016).

 

"Sono soddisfatta del punteggio durante la gara di qualifica – ha spiegato l'atleta - dispiace aver perso l'oro anche quest'anno aggiudicandomi comunque l'argento! Ora si torna a casa a preparare i Mondiali - specialità 3D in Francia e a proseguire la scrittura della tesi!".

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 luglio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 luglio - 13:38

Sul Rossi bis scommettono in pochi nel parlamentino convocato per esaminare la situazione politica. A Fravezzi e Passamani il mandato di verificare la possibilità di coinvolgere l'assessore tecnico nella ri-costruzione dell'Upt

17 luglio - 13:39

L'incidente è avvenuto attorno alle 11.30. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco volontari di Folgaria, l'ambulanza e l'auto sanitaria 

17 luglio - 12:10

Svolta nelle indagini sul caso di un'anziana donna che lunedì 9 luglio era finita all'Ospedale con il volto sfigurato e in stato confusionale. I carabinieri sono riusciti a ricostruire quanto accaduto. Sarebbe stata la vicina di casa che, ciclicamente compiva dei furti in casa della donna. Scoperta ha così reagito

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato