Contenuto sponsorizzato

Giardino: tanti consigli utili per realizzarlo al meglio

Le piante ed i fiori vengono concepiti spesso come degli elementi curativi, che fanno bene allo spirito, tant'è che in ambito anglosassone vengono portate avanti due discipline che hanno alla base tale importante concetto: l’Horticultural therapy e l’Healing landascape

Pubblicato il - 17 dicembre 2018 - 11:11

TRENTO. Fin dall'antichità gli uomini hanno cercato di circondarsi delle bellezze messe a disposizione della natura, probabilmente per ricreare la visione dell'Eden perduto. Tuttavia, lo sviluppo delle città ha comportato un progressivo allontanamento della dimensione naturale, per lasciare spazio a costruzioni funzionali, ma poco piacevoli dal punto di vista estetico e psicologico. Infatti, nelle realtà urbane dove si può riscontare poco verde, solitamente le persone sono maggiormente soggette a disturbi depressivi ed a stati d'ansia.

 

Di fatto, le piante ed i fiori vengono concepiti spesso come degli elementi curativi, che fanno bene allo spirito, tant'è che in ambito anglosassone vengono portate avanti due discipline che hanno alla base tale importante concetto: l’Horticultural therapy e l’Healing landascape. Del resto, sembra che anche in passato, agli ammalati venisse consigliato di passeggiare nei frutteti e nei cortili, per rinfrancare l'animo e ritrovare nuove energie con cui combattere il proprio male.

 

Dotarsi degli strumenti giusti

Tuttavia, curare un giardino non è sempre facile, in quanto è necessario informarsi in merito alle piante che si vuole coltivare e far crescere, ma soprattutto è indispensabile dotarsi degli strumenti giusti, così da effettuare tutto al meglio e senza fare troppa fatica. Tutto quello che ti serve lo puoi trovare su www.galvagnistore.it, dove viene fornita una vasta gamma di prodotti, utili, non solo per curare le zone verdi, ma anche la casa ed il lavoro.

 

Solitamente, è meglio avere l'attrezzatura di base, facile da utilizzare, che è l'ideale soprattutto per i principianti, come rastrelli, palette e zappe. Tuttavia, man mano si può pensare di passare a strumenti più professionali e più complessi da utilizzare, ma che consentono anche di fare meno fatica nelle varie operazioni necessarie per rendere il giardino più bello ed accogliente, magari prestando attenzione soprattutto all'irrigazione, che è un punto cruciale per ottenere ottimi risultati.

 

Scegliere le piante in maniera mirata

Un giardino, per essere definito tale, deve essere caratterizzato da un certo numero di piante. Tuttavia, le tipologie tra cui scegliere sono davvero numerose, per tanto è necessario attuare una selezione mirata, tenendo conto di alcuni aspetti fondamentali. Infatti, la prima cosa che bisogna considerare è che non tutte le piante riescono a sopravvivere nelle medesime condizioni climatiche e di esposizione al sole.

 

Di fatto, è bene tenere conto del terreno che si ha a disposizione, scegliendo arbusti, fiori e quant'altro, in base alle caratteristiche di tale elemento, in modo che vengano forniti gli elementi necessari per la sopravvivenza. Importante da tenere in considerazione è anche il clima, in quanto non è consigliato piantare alberi o piante che necessitano di temperature miti, in zone in cui gli inverni sono particolarmente rigidi.

 

Da non sottovalutare, inoltre, è l'esposizione, poiché alcune piante hanno bisogno di sole, mentre altre di ombra. Infine, è importante sottolineare che alcune piante necessitano di maggiori accorgimenti e manutenzione rispetto ad altre, per tanto è necessario capire se il tempo che si ha a disposizione è sufficiente oppure no. Dunque, avere il pollice verde vuol dire anche saper attuare le scelte migliori, in base alle necessità, così da non far soffrire i vegetali ed ottenere risultati estetici di grande pregio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 aprile - 12:47
Questa pratica di utilizzare i teli è stata sperimentata nel 2011 sul ghiacciaio Presena sul Tonale. Un provvedimento importante, ma non risolutivo, ormai i ghiacciai si ritirano in modo sempre più evidente e veloce. Serve in particolare per salvare la stagione invernale
26 aprile - 06:01

Magari sono studenti "fuori corso", ma sembra che ognuno abbia il suo compito, c'è quello che gestisce e controlla dall'esterno, un palo all'interno per monitorare gli spostamenti degli uomini della sicurezza e quindi solitamente in cortile ecco il mercato, si contratta e acquista

25 aprile - 21:44

Tra i primi, in assoluto, a mobiliarsi per intercettare possibili radiazioni scese in campo il laboratorio di Fisica atomica e molecolare della Facoltà di Scienze di Povo, sopra Trento. Il professore Zecca: "Il ruolo degli scienziati è essenziale per rilevare e divulgare possibili – anche minimi, quasi impercettibili – pericoli per la qualità della nostra vita"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato