Contenuto sponsorizzato

Rischiava la vita per una rete impigliata nel palco, cervo salvato lungo l'Avisio

Il grande animale aveva la vista coperta e grosse difficoltà a muoversi. Lo ha individuato il personale del corpo forestale e con un difficile intervento sono riusciti a liberarlo

Pubblicato il - 13 settembre 2018 - 13:03

CEMBRA LISIGNAGO. Vagava per il bosco con un grande brandello di rete di plastica impigliato tra le corna che ne stava mettendo a serio rischio la vita. Fortunatamente è stato individuato dal personale del corpo forestale e, con grandi difficoltà, è stato liberato da quel pericoloso impiccio e rimesso in libertà

 

I fatti si sono svolti lunedì 10 settembre. L'animale, un cervo adulto di grosse dimensioni, si aggirava sul greto del torrente Avisio all'altezza di Albiano, tra i boschi ripariali e le gole profonde scavate dall’acqua con il palco completamente avvolto da una rete di plastica che ostacolava molto i suoi movimenti, creando anche problemi di vista all'animale che difficilmente avrebbe potuto sopravvivere a lungo in quelle condizioni.

 

Nel corso delle attività ordinarie di gestione del territorio e della fauna, il personale del corpo forestale trentino, e in particolare della stazione forestale di Cembra Lisignago, aiutato dai guardiacaccia dell’associazione cacciatori trentini e con il supporto del personale veterinario della azienda provinciale per i servizi sanitari lo hanno individuato e salvato. L' avvicinamento è stato difficoltoso vista l’orografia della zona e la diffidenza dimostrata dal cervo. Alla fine, a distanza di sicurezza ed in un luogo idoneo, l’animale è stato sedato con l’ausilio di un lancia siringhe e subito liberato dalla rete. 

 

All'animale sono state applicate due marche auricolari distintive per poterne monitorare successivamente gli spostamenti e le abitudini anche a fini scientifici; ne sono stati rilevati i parametri biometrici ed alla fine è stato risvegliato e seguito nelle prime fasi di spostamento e le informazioni che si hanno è che sta bene ed è in piena salute, tornato libero di muoversi tra i boschi.

Potrebbe interessarti
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 marzo - 18:41

Il presidente della Provincia rincara la dose dopo quanto accaduto ieri sera e annuncia segnalazioni per chi è entrato dalle porte laterali. Porte che erano aperte per un incontro pubblico con cittadinanza invitata. La ricostruzione delle associazioni che hanno protestato: ''Il gesto finale di Bisesti è stato un gesto gravissimo e pericoloso, fascista nei significati come nella pratica''

23 marzo - 13:21

Dopo i manifesti per i ''100 anni di Giovinezza'' apparsi ieri oggi è stato attaccato questo striscione sul Lung'Adige. Rigurgiti di fascismo in un clima sempre più avvelenato con anche i trentini (un tempo coesi e forti della propria autonomia) ormai divisi tra un ''noi'' e un ''loro'' sempre più distanti

23 marzo - 17:10

Il motore di ricerca Lyst ha stilato una classifica delle firme più cercate tra i vari siti di alta moda e quelli di e-commerce. Alla fine gli uomini spendono in media più delle donne ma entrambi cercano prima di tutto le sneaker

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato