Contenuto sponsorizzato

"Una foto che simboleggia la distruzione e la speranza": Ceolan premiato al contest di fotografia botanica Igpoty di Londra

La sua foto di Vaia, con gli alberi schiantati e il Catinaccio sullo sfondo, gli ha permesso di ottenere il massimo riconoscimento nella categoria "Plants & Planet" all'Igpoty 2020, competizione internazionale di fotografia botanica tenuto ogni anno a Londra. Grande soddisfazione per il fotografo salornese Albert Ceolan

Di Davide Leveghi - 10 febbraio 2020 - 12:55

TRENTO. “Albert ha documentato una scena che è simultaneamente scioccante quanto ben composta. La foto mostra chiaramente sia la distruzione che gli alberi rimasta, simbolicamente espressione della speranza”. Scrivono così i giurati dell'Igpoty 2020, massima competizione di fotografia botanica, nel giustificare il primo premio consegnato al fotografo di Salorno Albert Ceolan per la sua istantanea di Vaia

 

Nell'annuale appuntamento del contest tenuto nel quartiere londinese di Kew, Ceolan ha ottenuto il riconoscimento più importante nella nuova categoria “Plants & planet”, creata ad hoc per documentare gli effetti dei cambiamenti climatici sulla natura e sulla flora in particolare. Per questo il fotografo trentino non poteva che cogliere la distruzione di Vaia, tempesta che ha sconvolto anche le vallate trentine nell'ottobre 2018. La sua fotografia, infatti, documenta la “distruzione naturale di una foresta di pini” ai piedi del Catinaccio.

 

 

L'International Garden Photographer of the Year è la più importante competizione ed esibizione specializzata in “giardini, piante, fiori e botanica” organizzata da Mirror Plate Media Ltd in collaborazione con il Royal Botanic Garden di Kew. Nell'ambito della competizione, divisa in 9 categorie, l'Igpoty è aperto ad amatori e professionisti della fotografia.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 marzo - 17:44

Sono 2.427 i positivi per coronavirus in Trentino. A livello regionale 200 morti per complicanze legate a Covid-19. I casi oggi, 87 persone, seguono i 104 con 18 vittime di ieri, i 114 con 16 decessi di venerdì 25, i 121 con 12 morti di giovedì 24 e i 177 casi con 18 vittime di mercoledì 25 marzo

29 marzo - 14:00

Nella pandemia che ha colpito il mondo intero, un terzo dei morti si è attualmente registrato in Italia. Il tasso di letalità, infatti, continua a esser piuttosto alto (9,2%), con un'età media dei deceduti comunque più alta rispetto alla media d'età dei contagiati da Covid-19 (Ecco i grafici dell'Istituto Superiore di Sanità)

29 marzo - 13:54

Mentre il direttore generale dell'Azienda sanitaria provinciale promette l'apertura di nuovi posti di terapia intensiva, puntando a raggiungere la cifra di 115, dal sindacato Nursing Up arriva un altro appello al limite del disperato. I toni sono pesantissimi, a maggior ragione dopo la decisione di utilizzare il personale dell'Area vascolare e cardiochirurgica, gettata nella mischia dopo un addestramento di sole 4 ore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato