Contenuto sponsorizzato

Sul Carega il primo 'rifugio' fisso in legno per pastori contro le predazioni di grandi carnivori (FOTO)

La struttura è stato realizzata a 2.140 metri sui pascoli di malga Posta, sul gruppo del Carega: è il primo riparo permanente dedicato ai pastori realizzato in legno, in sostituzione dei classici box elitrasportati in quota per il periodo estivo

Pubblicato il - 26 luglio 2021 - 16:50

ALA. Un ricovero fisso, realizzato in legno dagli operai del Servizio foreste sui pascoli di malga Posta, a quota 2.140 metri nel magnifico scenario del gruppo del Carega: l'assessora Zanotelli ha consegnato questa mattina, 26 luglio, al sindaco di Ala Claudio Soini le chiavi del primo riparo permanente dedicato ai pastori contro le predazioni di grandi carnivori.


Si tratta del primo modulo abitativo in legno, realizzato partendo da una base in cemento armato, in sostituzione dei box elitrasportati in alta quota per il periodo estivo, come avvenuto quest'anno a Passo Fedaia e in una quindicina di altre località.



“Si tratta di una soluzione che ben si adatta al contesto naturalistico delle Piccole Dolomiti – ha dichiarato questa mattina l'assessora alle foreste Giulia Zanotelli – e che consentirà al pastore la permanenza in loco durante la stagione di alpeggio e la prevenzione da eventuali attacchi di grandi carnivori”. Entusiasta della struttura (realizzata in economia dal personale operaio del Servizio foreste con la collaborazione del Nucleo elicotteri, che ha garantito il trasporto del materiale) anche il sindaco Soini, che ha parlato di un'opera che favorirà ulteriormente la presenza del personale accanto agli animali in alpeggio, in un contesto naturalistico particolarmente amato dai cittadini di Ala e dei territori limitrofi.


Il riparo è stato realizzato in legno massiccio con tecnica Blockbau e poggia su un basamento in cemento armato. L'unica stanza che costituisce il ricovero è dotata di camino e posti letto e misura 3 metri e 80 per 3 metri e 70, per un altezza di 3 metri e mezzo.


Con questa nuova tipologia di struttura la Provincia intende sostituire progressivamente i box abitativi mobili elitrasportati, forniti in comodato d'uso dalla Pat negli ultimi anni nelle zone vocate all'alpeggio e caratterizzate da un'accertata presenza di orsi e lupi. Per i prossimi anni sono già stati presi accordi per il montaggio di due strutture Blockbau, già a disposizione del Servizio foreste, in località Sette Laghi (Ronchi Valsugana) e in località Socede di Sopra (Castello Tesino).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 settembre - 18:17
Il Disegno di legge sul mobbing e lo straining di cui la senatrice Donatella Conzatti è prima firmataria prevede una definizione ampia ed [...]
Cronaca
20 settembre - 16:00
Sono stati analizzati 1.148 tamponi tra molecolari e antigenici. Ci sono 18 persone in ospedale, di cui 1 in paziente in terapia intensiva
Cronaca
20 settembre - 16:51
Il giovane stava scendendo lungo la strada sterrata da solo quando ha perso il controllo della sua bicicletta, nella caduta il 20enne ha riportato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato