Contenuto sponsorizzato

I funghi medicinali, ecco cosa e quali sono

I funghi medicinali sono funghi dalle comprovate proprietà benefiche per l’organismo. Ecco i principali funghi esistenti e quali sono i benefici

Pubblicato il - 23 aprile 2019 - 11:29

TRENTO. I funghi medicinali sono funghi dalle comprovate proprietà benefiche per l’organismo. Esistono molti tipi di funghi medicinali e proprio per questo se l’argomento v’interessa in modo particolare vi suggerisco di leggere su www.freelandtime.com tutto ciò che vi occorre sapere. In questo articolo invece vi parlo dei principali funghi esistenti e di quali sono i benefici principali.

Elenco dei funghi medicinali

 

ABM o Agaricus Blazei Murrill, conosciuto più semplicemente come Champinon del sol. Questo fungo è originario del Brasile. Il colore va dal marrone chiaro al bianco avorio. Possono avere un diametro che va da 3 a 30 centimetri. Al suo interno sono presenti molti beta-glucani ed è particolarmente favorevole nei confronti del sistema immunitario che ne viene stimolato.

 

Auricularia, cioè l’Auricolaria auricula-judae, è un fungo decompositore dal colore rosso scuro. Ha una consistenza a metà tra il gommoso e il gelatinoso. Lo si trova che nasce e cresce sopra dei ceppi morenti e non ha il gambo. A livello medicinale ha buone proprietà e infatti viene usato da centinaia d’anni in questo campo. Abbassa i livelli del colesterolo e dei trigliceridi.

 

Il coprinus, noto anche come Coprinus Comatus, è un fungo dalla forma ovale e ha un gambo alto. Si trova abbastanza comunemente nei giardini e nei boschi. Nasce con un colore chiaro e poi diventa più scuro nel tempo. Maturando il bordo si arrotola e invecchiando inizia a liquefarsi. Potenzia il sistema immunitario ed è utile per combattere i problemi intestinali.

 

Reishi: è uno dei funghi medicinali più noti in Italia. Cresce in Cina nelle zone costiere e nasce soprattutto dai castagni morenti e altre latifoglie. Il cappello ha la forma del rene e sopra ci sono delle spore che lo rendono ruvido. Le sue proprietà benefiche sono talmente tante che viene reputato migliore anche del ginseng.

 

Hericium: è comune nel nord Europa, nel Nordamerica e nell’oriente asiatico. Nasce soprattutto da querce, noci e faggi morti. Il diametro va dai 5 ai 20 centimetri. Si riconosce per i suoi particolari filamenti molto simili ai ghiaccioli e un corpo gommoso. Il sapore è simile a quello dei frutti di mare ed è molto utile nel campo della salute.

 

Il coriolus inasce nelle foreste temperate di tutto il mondo. Nasce nei tronchi morti. Si riconosce per le striature marroni che vanno dallo scuro al chiaro. Da lui deriva uno dei più importanti farmaci antineoplastici, la crestina.

 

Maitake: il nome botanico è grifola frondosa. Cresce ai piedi di alberi dal legno duro morenti come i faggi e le querce. Nasce in Europa e Asia, può crescere a grappoli e può misurare fino a 12 centimetri.

 

Il cordyceps invece nasce e cresce sulle montagne del Tibet ad altezze superiori ai 4.000 metri. Nasce nelle larve mummificate di un lepidottero. In Cina è considerato quasi sacro e viene usato per aumentare l’energia.

 

Pleurotus: un altro fungo saprofita e parassita, il colore può variare dal bruno al violaceo o al rossiccio o dal grigio al biancastro. In cresce sui tronchi vivi delle latifoglie. Ha importanti proprietà benefiche specialmente per quanto riguarda l’apparato digerente e la zona gastro-enterica.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 aprile - 06:01

In questi giorni, complici le festività di Pasqua, sarebbe dovuta partire la volata per entrare a pieno regime nella stagione estiva. Ma si naviga giocoforza a vista nell'incertezza generale, si cercano strategia e si ragiona sul futuro. Il presidente di Asat, Gianni Battaiola: "Ancora troppo incognite. Intanto puntiamo sulla formazione, non perdiamo i contatti con i clienti e analizziamo il mercato. Ma tanto dipende dalle norme di salute pubblica"

04 aprile - 19:55

Il presidente in conferenza stampa ha detto che per lui da lunedì si parte ma mentre Kompatscher e Zaia prima hanno distribuito i dispositivi e poi hanno fatto l'ordinanza in Trentino ancora manca tutto. E se nelle farmacie le mascherine scarseggiano il paradosso è che i guanti si potrebbero comprare proprio nei supermercati che, però, domani sono chiusi e lunedì non dovrebbero più essere frequentati senza i guanti

04 aprile - 19:38

Le vittime negli ospedali del sistema trentino sono 3 donne e 3 uomini. Sono 1.601 le persone in isolamento domiciliare, 151 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 741 persone, 151 nelle case di cura e 14 in strutture intermedie. Sono 301 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 52 in semi-invasiva e 81 in ventilazione invasiva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato