Contenuto sponsorizzato

Dalla Centrale di Fies al Leone d'Oro alla carriera alla Biennale di Venezia

Il performer Alessandro Sciarroni, marchigiano nato nel 1976, è conosciuto in Trentino per gli spettacoli proposti in ripetuti anni alla Centrale di Fies-Drodesera
Dal blog di Alda Baglioni - 20 gennaio 2019 - 19:41

La danza esplora il movimento. Il performer Alessandro Sciarroni esprime la contemporaneità.

 

L’artista riceverà per la prima volta come italiano il Leone d’Oro alla carriera per la danza alla Biennale di Venezia 2019. Sciarroni, marchigiano nato nel 1976, è conosciuto in Trentino per gli spettacoli proposti in ripetuti anni alla Centrale di Fies-Drodesera (manifestazione ideata e curata dalla famiglia Boninsegna-Sommadossi).

 

Nel luogo speciale della centrale, alla fine di luglio, ogni anno, gli artisti conosciuti e non, mostrano le loro performances.

 

Uno spazio teatrale insolito, tra turbine e sale comando, si aggirano i talenti (grazie a selezioni meticolose)che diventeranno famosi nel tempo. Sciarroni, nel 2011 per esempio, in “Joseph”, danza solo di spalle al pubblico, rappresenta la solitudine dell’essere che s’incontra con se stesso. E poi “Folk-s”, danza folk, dove il ritmo lo porta a seguire movimenti ridondanti, la danza di durata (turning).

 

Nel 2013, “Untitled” riflette sull’arte della giocoleria. Una ricerca sulla resistenza del corpo. Il toss Juggling (lancio di oggetti) tra concentrazione e disciplina

 

Ci mette alla prova l’artista, una prova di resistenza che è una crescita interiore. La sua matrice duchampiana lo porta a produrre opere fotografiche, artista visivo, in mostra proprio alla Centrale di Fies.

 

Il suo impegno, meritatamente premiato, sarà stimolo per continuare per raggiungere livelli sempre più alti. L’arte contemporanea cerca nuovi modi per stupire per crescere. Sciarroni con un’esplosione di energia,  del suo corpo esile, ma forte, con lo sguardo fiero, ci trasmette l’entusiasmo dell’universo.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 aprile - 12:47
Questa pratica di utilizzare i teli è stata sperimentata nel 2011 sul ghiacciaio Presena sul Tonale. Un provvedimento importante, ma non risolutivo, ormai i ghiacciai si ritirano in modo sempre più evidente e veloce. Serve in particolare per salvare la stagione invernale
26 aprile - 06:01

Magari sono studenti "fuori corso", ma sembra che ognuno abbia il suo compito, c'è quello che gestisce e controlla dall'esterno, un palo all'interno per monitorare gli spostamenti degli uomini della sicurezza e quindi solitamente in cortile ecco il mercato, si contratta e acquista

25 aprile - 21:44

Tra i primi, in assoluto, a mobiliarsi per intercettare possibili radiazioni scese in campo il laboratorio di Fisica atomica e molecolare della Facoltà di Scienze di Povo, sopra Trento. Il professore Zecca: "Il ruolo degli scienziati è essenziale per rilevare e divulgare possibili – anche minimi, quasi impercettibili – pericoli per la qualità della nostra vita"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato