Contenuto sponsorizzato

Il marciume nero delle castagne causato da un fungo. C'è un progetto nazionale per la prevenzione ma non è stato accolto

Per ovviare al mancato accordo, Giorgio Maresi esperto di castanicoltura della Fondazione Mach sta predisponendo una circolare informativa che sarà diffusa tramite le associazioni di produttori delle diverse zone
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 29 settembre 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Il marciume nero delle castagne causato da un fungo del genere Gnomoniopsis è presente non solo in Trentino ma anche in altre regioni castanicole.

 

Un progetto nazionale di ricerca mirata alla definizione di mezzi e metodi di prevenzione non è stato accolto nelle sedi competenti.

 

Per ovviare al mancato accordo, Giorgio Maresi esperto di castanicoltura della Fondazione Mach sta predisponendo una circolare informativa che sarà diffusa tramite le associazioni di produttori delle diverse zone.

 

Il contenuto aggiornerà il messaggio dello scorso anno: necessità di mettere al più presto le castagne raccolte in contenitori o locali con temperature basse o sottoporle ad una curatura di tipo particolare diversa da quella  tradizionale.

 

Il fungo, dice Maresi, è già presente nel frutto. 

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
10 aprile - 16:22
Sono stati analizzati 2.927 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 22 casi tra over 60 e 19 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare
Società
10 aprile - 10:43
Dopo le parole di Draghi su chi “salta la fila” per fare il vaccino, uno psicologo trentino si dice pronto a rinunciare alla sua dose già [...]
Cronaca
10 aprile - 13:01
Dopo aver rilevato l'attività dal "vecchio Pierino" nel 1989, Franco Zobele ha deciso di andare in pensione. Nei 32 anni di lavoro [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato