Contenuto sponsorizzato

Dopo aver tamponato un'auto, sbanda, sale sulla rampa e si cappotta, traffico in tilt

L'incidente è avvenuto poco prima delle 9 tra Moena e Soraga. Sul posto ambulanza, vigili del fuoco di zona e polizia locale della Val di Fassa

Pubblicato il - 14 febbraio 2019 - 11:37

MOENA. Un'auto è finita ruote all'aria lungo la strada delle Dolomiti. L'incidente è avvenuto poco prima delle 9 in Val di Fassa.

 

Il conducente di un'auto, con a bordo un passeggero, stava guidando da Moena verso Soraga, quando a causa di un po' di coda ha rallentato.

 

Il guidatore e di un veicolo subito dietro non si è accorto della situazione e quindi ha finito per tamponare il mezzo ormai fermo lungo la strada.

 

Un urto leggero, ma il conducente dell'auto, dopo il tamponamento, ha perso il controllo del mezzo per sbandare verso destra, salire sulla rampa a bordo carreggiata e cappottarsi.

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco di zona e polizia locale della Val di Fassa per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico. 

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza l'area, mentre il personale medico si è preso cura del ferito. 

 

Fortunatamente solo tanta paura e qualche botta, ma il conducente dell'auto non è in pericolo di vita, anche se è stato trasportato all'ospedale di Cavalese per accertamenti e approfondimenti.

 

Disagi alla viabilità, la carreggiata è stata chiusa per permettere l'intervento dei soccorsi, la rimozione dell'auto e la pulizia della sede stradale.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.48 del 16 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 febbraio - 12:43

Caso ''Diciotti'', attesi anche in Trentino i risultati della consultazione per l'autorizzazione a procedere per Salvini e gli altri membri del governo. Preoccupazione per una spaccatura del movimento. Maschio: ''Il risultato della votazione sia poi rispettato dai deputati".  Filippo Degasperi: "Non si doveva nemmeno arrivare a votare, i giudici devono essere lasciati in pace a lavorare"

18 febbraio - 05:01

Il dibattito nato da un'interrogazione del consigliere Cinque stelle, che rincara la dose: ''Per una visita si va al 2020''. Fugatti e Segnana sottolineano ''l'impegno dei medici trentini e del direttore dell'Apss''

17 febbraio - 19:30

La presidente Masserdoni: ''Continueremo a metterci in gioco''. Il sindaco Andreatta: ''Senza questa realtà Trento sarebbe più povera''. E Ghezzi sottolinea l'assenza dell'esecutivo provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato