Contenuto sponsorizzato

Dopo aver tamponato un'auto, sbanda, sale sulla rampa e si cappotta, traffico in tilt

L'incidente è avvenuto poco prima delle 9 tra Moena e Soraga. Sul posto ambulanza, vigili del fuoco di zona e polizia locale della Val di Fassa

Pubblicato il - 14 febbraio 2019 - 11:37

MOENA. Un'auto è finita ruote all'aria lungo la strada delle Dolomiti. L'incidente è avvenuto poco prima delle 9 in Val di Fassa.

 

Il conducente di un'auto, con a bordo un passeggero, stava guidando da Moena verso Soraga, quando a causa di un po' di coda ha rallentato.

 

Il guidatore e di un veicolo subito dietro non si è accorto della situazione e quindi ha finito per tamponare il mezzo ormai fermo lungo la strada.

 

Un urto leggero, ma il conducente dell'auto, dopo il tamponamento, ha perso il controllo del mezzo per sbandare verso destra, salire sulla rampa a bordo carreggiata e cappottarsi.

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco di zona e polizia locale della Val di Fassa per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico. 

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza l'area, mentre il personale medico si è preso cura del ferito. 

 

Fortunatamente solo tanta paura e qualche botta, ma il conducente dell'auto non è in pericolo di vita, anche se è stato trasportato all'ospedale di Cavalese per accertamenti e approfondimenti.

 

Disagi alla viabilità, la carreggiata è stata chiusa per permettere l'intervento dei soccorsi, la rimozione dell'auto e la pulizia della sede stradale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 aprile - 12:47
Questa pratica di utilizzare i teli è stata sperimentata nel 2011 sul ghiacciaio Presena sul Tonale. Un provvedimento importante, ma non risolutivo, ormai i ghiacciai si ritirano in modo sempre più evidente e veloce. Serve in particolare per salvare la stagione invernale
26 aprile - 06:01

Magari sono studenti "fuori corso", ma sembra che ognuno abbia il suo compito, c'è quello che gestisce e controlla dall'esterno, un palo all'interno per monitorare gli spostamenti degli uomini della sicurezza e quindi solitamente in cortile ecco il mercato, si contratta e acquista

25 aprile - 21:44

Tra i primi, in assoluto, a mobiliarsi per intercettare possibili radiazioni scese in campo il laboratorio di Fisica atomica e molecolare della Facoltà di Scienze di Povo, sopra Trento. Il professore Zecca: "Il ruolo degli scienziati è essenziale per rilevare e divulgare possibili – anche minimi, quasi impercettibili – pericoli per la qualità della nostra vita"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato