Contenuto sponsorizzato

Panico sull'autobus ''17'', un ragazzo senza ticket aggredisce i controllori. Arriva la locale e a terra scoppia la colluttazione: i verificatori in ospedale

Salito in Piazza Dante senza biglietto da subito ha fatto resistenza ai verificatori che erano a bordo. Questi compreso che il ragazzo era in stato di alterazione e viste le tante persone a bordo (comprese famiglie con bambini) hanno chiamato le forze dell'ordine ed hanno atteso che il giovane tentasse di scendere prima di agire

Di Luca Pianesi - 21 agosto 2019 - 16:04

TRENTO. Una violenta aggressione addirittura ai danni di tre controllori e poi delle forze dell'ordine. Si sono vissuti attimi davvero di paura quest'oggi intono alle 13.30 sulla linea 17 nella zona di Gardolo tra via Talvera e via Brennero. Un ragazzo straniero, salito sull'autobus in Piazza Dante, a Trento, con tanta altra gente, è apparso da subito in chiaro stato di alterazione.

 

Una volta partito l'autobus i tre controllori che si trovavano a bordo gli hanno chiesto il biglietto ma questi non lo aveva. Lo hanno quindi invitato a mettersi in regola ma il giovane non pareva voler sentir ragioni e anzi è passato al contrattacco aggredendoli sia verbalmente che con qualche spintone.

 

Impaurtiti molti passeggeri, vi erano a bordo anche genitori con bambini, hanno preferito scendere subito dal mezzo pubblico e piano piano l'autobus si è svuotato. I controllori, compresa la situazione di emergenza e viste le diverse famiglie che si trovavano a bordo, hanno subito allertato le forze dell'ordine ma hanno evitato di entrare in rotta di collisione con il ragazzo.

 

Nel frattempo le forze dell'ordine hanno mandato sulle tracce del ''17'' diverse pattuglie. Le auto della polizia locale hanno raggiunto l'autobus e lo hanno seguito fino alla fermata Brennero Talvera. A quel punto il giovane ha tentato di scendere rapidamente ma ha visto che gli si stavano facendo incontro diversi agenti della polizia locale e così è tornato indietro e si è scagliato contro i controllori.

 

Gli agenti sono intervenuti e, tra calci e urla, il ragazzo è stato fatto scendere. A quel punto è riuscito a divincolarsi ed è esploso in una reazione molto violenta scagliandosi nuovamente contro i vigili e i verificatori. Ne è nata una vera e propria colluttazione con tanto di reti a bordo strada sfondate dal peso degli agenti che vi sono stati spinti contro. Ad avere la peggio, comunque, i tre controllori di Trentino trasporti che hanno dovuto ricorrere alle cure dell'ospedale.

 

Il giovane, invece, è stato fermato e portato via dagli agenti della polizia locale. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 febbraio - 05:01

Negli scorsi giorni un incontro a Mestre dove un importante esponente austriaco dell'Fpo ha riproposto l'opera che collegherebbe la Laguna alle Dolomiti, all'Austria e alla Germania: 280 chilometri che piacciono a tanti anche in Veneto 

17 febbraio - 19:45

I sindacati Cgil, Cisl e Uil intervengono dopo i primi dati che emergono a seguito dell'applicazione dei 10 anni di residenza quale criterio per accedere alle case Itea: -15% in termini di assegnazione e -20% nel sostegno degli affitti

17 febbraio - 20:04

Uno spazio nuovo, contemporaneo, che si troverà all'inizio di via Suffragio in piazzetta Nicolò Rasmo. L'iniziativa è di Filippo Sartori e l'apertura è prevista tra aprile e maggio. Piatti della cucina italiana/mediterranea, anche per palati vegetariani

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato