Contenuto sponsorizzato

Paura a Molveno, il campione di acrobazie perde il controllo e precipita nel lago (IL VIDEO)

L'incidente è avvenuto durante l'ultima giornata della King of Brenta al campione spagnolo Horacio Llorens ma fortunatamente sembra non aver avuto gravi conseguenze. Nella caduta l'atleta è riuscito a centrare l'acqua (nonostante un pedalò e la riva non fossero lontani)

Pubblicato il - 14 luglio 2019 - 13:14

MOLVENO. Tanta paura ma fortunatamente non si dovrebbe trattare di niente di grave. Il pluricampione del mondo di acrobazie con parapendio Horacio Llorens poco prima di mezzogiorno è precipitato nel lago di Molveno mentre stava cercando di scalare la classifica della King of Brenta una tappa del Campionato Mondiale di parapendio acrobatico che per la quarta volta si tiene proprio al cospetto del gruppo del Brenta sopra il lago di Molveno (uno dei luoghi più amati ed importanti del nostro territorio quando si parla di parapendio).

 

Oggi la giornata conclusiva di questo importante evento e i campioni della disciplina si stavano dando filo da torcere tra incredibili planate e difficilissime acrobazie. Intorno alle 12 è toccato al super campione spagnolo Horacio Llorens che però ha sbagliato un passaggio e ha finito per perdere il controllo della vela per precipitare, per fortuna, dentro al lago davanti al Lido di Molveno (qui sotto il video ripreso dalla diretta streaming dell'evento).

 

 

Subito sono partiti i soccorsi con il gommone che si è portato immediatamente all'altezza del punto di caduta recuperando subito l'atleta. Da Trento è partito anche l'elicottero e si temeva che l'impatto (comunque la caduta è avvenuta da una notevole altezza) potesse aver avuto conseguenze anche gravi invece, fortunatamente, è bastato il soccorso dei sanitari giunti sul posto. Horacio non risulterebbe in pericolo (per lui dei traumi al costato). Una vera fortuna se si pensa che pochi metri più in là si trovava un pedalò e anche la riva era piuttosto vicina. Il campione spagnolo, invece, è caduto nell'acqua e l'incidente si è risolto con un grande spavento e qualche botta per lui e tanta paura per i bagnanti e tifosi giunti sulle rive del lago.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 luglio - 06:01

Il 15 luglio il ministro Salvini ha mandato una circolare a tutti i prefetti. L’obiettivo del Viminale è quello di avere un quadro chiaro sui campi abusivi "per predisporre un piano di sgomberi". Franzoia: " A queste persone devono essere offerte delle alternative. Il Governo dovrebbe stanziare delle risorse che invece non ci sono"

 

 

23 luglio - 08:24

Le violenze sono iniziate circa due anni fa. Il compagno si è trasformato in una vero e proprio aguzzino. Ad inizio luglio, però, ha trovato il coraggio di denunciarlo e l'uomo è stato subito arrestato 

22 luglio - 19:22

In aula il presidente della Provincia ha ribadito più volte che non c'è compatibilità tra grandi carnivori e agricoltura e allevamento di montagna rischiando di svilire dei progetti apprezzati e premiati in tutta Europa che possono essere migliorati ma hanno già raggiunto grandi risultati (170.000 euro di danni in un anno per le 100-120 unità tra orsi e lupi sono circa 1.500 euro a grande carnivoro, cifre migliorabili ma comunque molto basse)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato