Contenuto sponsorizzato

Saluta moglie e figlie e va a fare una nuotata. Scomparso da ore nel Garda un uomo

L'allarme è stato lanciato dalla donna intorno alle 18.30 di ieri sera. Subito si sono attivate le ricerche nella zona di Manebra 

Pubblicato il - 14 luglio 2019 - 10:12

MANERBA. E' svanito nel nulla, scomparso nelle acque del Garda. L'allarme è stato lanciato ieri sera intorno alle 18.30 e nonostante le ricerche siano proseguite anche di notte e siano ricominciate questa mattina dell'uomo, un turista tedesco di 42 anni, in vacanza sul lago con moglie e figlie, non vi è traccia. M.D. queste le iniziali si era tuffato nelle acque del Benaco all'altezza della spiaggia ''La Romantica'' e nuotando si è portato a largo.

 

La famiglia lo ha quindi perso di vista ma lo ha atteso per diverso tempo, fiduciosa, finché il tempo trascorso non si è fatto troppo lungo e la preoccupazione è montata. La moglie, intorno alle 18.30, allora ha chiamato i soccorsi e subito si è attivata la macchina delle ricerche con un grande dispiegamento di forze.

 

Sono arrivati i vigili del fuoco si Salò, il gruppo sommozzatori di Milano, i Volontari del Garda, i carabinieri, squadre di sommozzatori, la guardia costiera e anche un elicottero dei vigili del fuoco da Bologna per sorvolare dall'alto il lago e le sue coste. Le ricerche, come detto, si sono protratte a  lungo, anche con l'arrivo del buio per riprendere con vigore già questa mattina.

 

Al momento, però, nessuna buona notizia arriva dalla zona. Tra le ipotesi al vaglio quella di un malore in acqua o un problema che non gli ha permesso di ''vincere'' la corrente e di rientrare a riva.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 luglio - 06:01

Il 15 luglio il ministro Salvini ha mandato una circolare a tutti i prefetti. L’obiettivo del Viminale è quello di avere un quadro chiaro sui campi abusivi "per predisporre un piano di sgomberi". Franzoia: " A queste persone devono essere offerte delle alternative. Il Governo dovrebbe stanziare delle risorse che invece non ci sono"

 

 

23 luglio - 08:24

Le violenze sono iniziate circa due anni fa. Il compagno si è trasformato in una vero e proprio aguzzino. Ad inizio luglio, però, ha trovato il coraggio di denunciarlo e l'uomo è stato subito arrestato 

22 luglio - 19:22

In aula il presidente della Provincia ha ribadito più volte che non c'è compatibilità tra grandi carnivori e agricoltura e allevamento di montagna rischiando di svilire dei progetti apprezzati e premiati in tutta Europa che possono essere migliorati ma hanno già raggiunto grandi risultati (170.000 euro di danni in un anno per le 100-120 unità tra orsi e lupi sono circa 1.500 euro a grande carnivoro, cifre migliorabili ma comunque molto basse)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato