Contenuto sponsorizzato

Smottamento a Levico, fango e sassi contro una casa

E' successo in località Valdrana. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Levico. Questa mattina è stato effettuato un sopralluogo e si è concluso la messa in sicurezza dell'area

Pubblicato il - 13 aprile 2019 - 14:28

LEVICO TERME. Paura in tarda serata di ieri a Levico, in località Valdrana dove uno smottamento di sassi e fango è finito addosso ad una abitazione per poi finire nel seminterrato.

 

L'allarme è stato lanciato attorno alle 21.30. Probabilmente, secondo i primi rilievi, lo smottamento sarebbe stato causato dalle piogge che si sono abbattute sul territorio negli ultimi giorni. L'acqua avrebbe innescato il movimento franoso.

Il fango e i sassi sono finiti contro una casa danneggiandola. Fortunatamente al suo interno non erano presenti persone e non è stato necessario quindi fare alcuna evacuazione.

 

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Levico con una squadra e i tecnici della provincia. L'intervento di messa in sicurezza dell'area è terminato questa mattina.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 giugno - 06:01

I requisiti per la captivazione dell'orso ci sarebbero in quanto viene considerato problematico e troppo confidente. Anche i numeri ci sarebbero per procedere, ma a mancare per l'ok alcune criticità legate a formazione, informazione e prevenzione. Quelle serate che organizzava il centrosinistra nei territori erano propedeutiche anche per adempiere al piano Pacobace

26 giugno - 22:13

Dopo una mattinata dedicata alle celebrazioni in onore di San Vigilio, la Disfida regala ancora un grande spettacolo prima dei fuochi d'artificio a chiudere la kermesse numero trentasei

26 giugno - 21:03

Dal Comune all'Apt, da Trentino Marketing alla Provincia, c'è grande amarezza per il passo indietro dei giallorossi a 72 ore dal raduno. Si valutano quali clausole dell'accordo salvare, ma le penali si aggirano intorno ai 400 mila euro, cioè il costo del ritiro, che sarebbe stato quattro volte tanto rispetto a due anni fa 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato