Contenuto sponsorizzato

Spaccia a 16 anni, arrestato al parco Santa Chiara di Trento

La pattuglia dei carabinieri si è insospettita dall'atteggiamento del giovane. I militari hanno fermato e identificato il 16enne, trovato in possesso di hashish già divisa in dosi e pronta per essere ceduta

Pubblicato il - 14 gennaio 2019 - 16:53

TRENTO. E' stato arrestato per spaccio dai carabinieri di Trento. Nei guai un minorenne per il possesso di 24 grammi di hashish.

 

E' successo intorno alle 16 di domenica 13 gennaio. Un 16enne tunisino è stato "pizzicato" al parco Santa Chiara. Alla vista della pattuglia, il ragazzo ha cercato di allontanarsi senza dare nell'occhio, ma i carabinieri si sono insospettiti.

 

I militari, allarmati, dall'atteggiamento ambiguo, hanno subito raggiunto e fermato il ragazzo. Dopo l'identificazione, i carabinieri hanno trovato i 24 grammi di hashish suddiviso in 17 dosi pronte per essere vendute.

 

Il giovane, alla luce di quanto emerso, è stato arrestato e accompagnato in una comunità, mentre lo stupefacente è stato sequestrato per i successivi accertamenti.

 

Il tutto è, ovviamente, a disposizione dell’Autorità giudiziaria per i minorenni trentina.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 giugno - 06:01

I requisiti per la captivazione dell'orso ci sarebbero in quanto viene considerato problematico e troppo confidente. Anche i numeri ci sarebbero per procedere, ma a mancare per l'ok alcune criticità legate a formazione, informazione e prevenzione. Quelle serate che organizzava il centrosinistra nei territori erano propedeutiche anche per adempiere al piano Pacobace

26 giugno - 22:13

Dopo una mattinata dedicata alle celebrazioni in onore di San Vigilio, la Disfida regala ancora un grande spettacolo prima dei fuochi d'artificio a chiudere la kermesse numero trentasei

26 giugno - 21:03

Dal Comune all'Apt, da Trentino Marketing alla Provincia, c'è grande amarezza per il passo indietro dei giallorossi a 72 ore dal raduno. Si valutano quali clausole dell'accordo salvare, ma le penali si aggirano intorno ai 400 mila euro, cioè il costo del ritiro, che sarebbe stato quattro volte tanto rispetto a due anni fa 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato