Contenuto sponsorizzato

Valsugna, fuga di gas sotto controllo. Il sindaco: ''Nessun danno ambientale o pericolo per la salute. La Ss47 riapre''

Intorno alle 14 è scattato l'allarme a Pove del Grappa e la strada e la ferrovia che collegano Trentino e Veneto sono state completamente bloccate all'altezza del distributore dove era avvenuto l'incidente. E' stato creato un cordone di sicurezza

Pubblicato il - 13 settembre 2019 - 21:38

POVE DEL GRAPPA. ''Comunico alla cittadinanza che l’allarme per la fuga di gas al distributore Vallotto è rientrato, che la situazione si è normalizzata e che non c’è nessun pericolo ambientale e nessun rischio per la sicurezza e la salute delle persone. Rimarrà per qualche ora il senso unico alternato in SS47 Valsugana''. Così il sindaco di Pove del Grappa, Francesco Dalmonte, chiude un lungo pomeriggio di ''passione'' nel suo comune.

 

 

Addirittura era stata interrotta la fornitura di energia elettrica e di quella dell'acqua in alcune aree del paese oltre ad essere stata completamente bloccata la Valsugana sia via strada (Ss47) che via treno (la Trento-Bassano). Tutto per una fuga di gas avvenuta quest'oggi intorno alle 14 da una cisterna che si trovava nella stazione di servizio Eni di viale Europa, per rifornirla. Una situazione potenzialmente pericolosissima che ha fatto scattare l'allarme e subito sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Vicenza, Castelfranco, Cittadella.

 

Le perdite sono state ingenti e si temeva anche per la situazione ambientale ma invece tutto è stato controllato alla perfezione dai soccorsi che dopo diverse ore hanno bonificato l'area e messo in sicurezza la zona. Sul posto, infatti, si erano portati anche i carabinieri e la polizia oltre al nucleo Nbcr (Nucleare, Biologico, Chimico, Radiologico) e tutta la macchina dei soccorsi ha subito creato un cordone di sicurezza per tenere lontani i cittadini dalla zona. Troppo alto il rischio di esplosione.

 

Le operazioni di bonifica sono state seguite anche dall'alto da un elicottero dei vigili del fuoco (QUI IL VIDEO). Dopo svariate ore la situazione è stata stabilizzata e dalle 18 elettricità e acqua sono state ripristinate mentre dalle 20, grosso modo, è stato istituito il doppio senso di marcia sulla Valsugana. Dalla mattina la situazione dovrebbe tornare alla normalità. ''Si ringraziano tutti i gruppi di intervento che hanno gestito egregiamente la situazione'', conclude il sindaco Francesco Dalmonte

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 19:17

Dopo la querelle legata alla rinuncia di un milione di euro in materia integrazione, questa volta il riferimento va alle incertezze legate al finanziamento delle attività formative finalizzate all'inclusione lavorativa e sociale di persone svantaggiate, dai disabili ai detenuti, dagli stranieri fino alle donne vittime di violenza

19 settembre - 18:33

Il 19 settembre 1991 veniva ritrovato sulle montagne tra Austria e Italia il corpo di un uomo di più di 5000 anni fa. L'incredibile scoperta apriva una stagione di grandi ricerche ma nono solo. Su Ötzi è stato fatto di tutto: dal ricostruire la sua voce al realizzare film e canzoni (e ha dato anche il nome a un noto DJ tirolese)

19 settembre - 19:04
L'allarme è scattato intorno alle 15.30 a causa di un mezzo pesante in panne per un'avaria del motore all'interno della galleria di Martignano. Un autoarticolato ha avuto problemi al motore, un principio di incendio e il fumo ha invaso il tunnel
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato