Contenuto sponsorizzato

Aveva in casa un'arma, droga e quasi 9 mila euro in contanti: arrestato bolzanino

Il giovane italiano, residente a Oltrisarco, presentava già numerosi precedenti e una condanna per lesioni personali

Pubblicato il - 15 febbraio 2020 - 12:08

BOLZANO. Durante gli scorsi giorni, la Squadra Mobile della Questura di Bolzano ha effettuato una serie di accertamenti a carico di un cittadino italiano di 32 anni, già con numerosi precedenti e con una condanna per lesioni personali.

 

Il giovane, residente a Oltrisarco, poco a sud di Bolzano, è stato fermato e trovato in possesso di chiavi che permettevano l’accesso all’interno di un miniappartamento di un vicino B&B.

 

Le operazioni di ricerca all'interno dell'abitato, hanno permesso di sequestrare 13 grammi di cocaina, 11 di marijuana, 3 bilancini di precisione, sostanza da taglio, una pistola semiautomatica cal. 7,65 munita di caricatore, 17 cartucce dello stesso calibro e la somma in contanti di euro 8.450,00, ritenuta il provento della vendita di altra droga.

 

A seguito di quanto accertato, il soggetto è subito stato arrestato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 febbraio - 19:45

I sindacati Cgil, Cisl e Uil intervengono dopo i primi dati che emergono a seguito dell'applicazione dei 10 anni di residenza quale criterio per accedere alle case Itea: -15% in termini di assegnazione e -20% nel sostegno degli affitti

17 febbraio - 20:04

Uno spazio nuovo, contemporaneo, che si troverà all'inizio di via Suffragio in piazzetta Nicolò Rasmo. L'iniziativa è di Filippo Sartori e l'apertura è prevista tra aprile e maggio. Piatti della cucina italiana/mediterranea, anche per palati vegetariani

17 febbraio - 12:26

Sono state chiuse nei giorni scorsi le indagini preliminari che riguardavano appalti e subappalti per le Sae (Soluzioni abitative di emergenza) nelle Marche. Nell'inchiesta anche il consorzio Gips di Trento 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato