Contenuto sponsorizzato

Maltempo, notte di paura. Un grosso masso precipita sulla strada a Loppio. Pioggia e temporale causano allagamenti e frane

Operativi vigili del fuoco, forze dell'ordine e servizio strade. In tutta la regione a partire dalla serata di ieri fino a notte fonda sono stati registrati numerosi problemi causati dalla forte pioggia 

Pubblicato il - 03 luglio 2020 - 08:30

TRENTO. Rami spezzati, smottamenti e allagamenti. Sono stati molto violenti i temporali, accompagnati da raffiche di vento e fulmini, che ieri sera si sono abbattuti in diverse zone della nostra regione.

 

In Trentino non sono mancati gli interventi dei vigili del fuoco per alcuni allagamenti a danno di privati ma a far paura è stato anche il grosso masso che attorno all'una di notte è precipitato a Nago Torbole lungo la statale 240 a poca distanza dalla “Curva dei rospi”.

Immediatamente l'intervento dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine ha permesso di bloccare la viabilità e di verificare la situazione con il geologo. La strada nel corso della notte è stata riaperta.

 

In Alto Adige il maltempo ha portato oltre 20 interventi da parte dei vigili del fuoco volontari chiamati da numerosi cittadini.

In diverse zone grossi rami caduti a terra hanno bloccato la viabilità ma non sono mancate anche in questo caso le situazioni di allagamento di abitazioni e uffici.

La forte pioggia ha poi causato  altri piccoli smottamenti che sono stati messi in sicurezza.

Ad essere operativi non solo i vigili del fuoco ma anche le forze dell'ordine e il servizio strade.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 agosto - 15:59

La comunità di frati francescani è presente nel paese dal 1685, quando occuparono l’antico podere un tempo appartenuto ai Conti del Tirolo. All'origine di questa scelta c'è la carenza di vocazioni. Don Albino ha scritto una lettera dove spiega la situazione e auspica che non ci siano interventi speculativi sulla struttura

04 agosto - 12:47

Nessuno ha rubato il campo da calcio a nessuno (l'evento è stato autorizzato dal Comune e dalla società sportiva), nessuno ha sgozzato animali sul campo da gioco, tutti hanno rispettato le norme anti-Covid e anche di più (compresi i bambini). Youness Et Tahiri, 22enne del posto, nato in Italia da genitori marocchini, ci racconta cosa è successo dalle 7 del mattino alle 9 di venerdì scorso (rispondendo agli insulti di chi ha commentato sotto il post della candidata sindaca)

04 agosto - 15:03

E' successo alle 10 di questa mattina, dopo aver capito che in cassa non era presente denaro, l'uomo è uscito dalla banca per poi allontanarsi a piedi verso il centro della città

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato