Contenuto sponsorizzato

Maltempo, smottamenti e allagamenti (FOTO): centinaia di interventi per i vigili del fuoco altoatesini

Alberi schiantati, allagamenti e diversi smottamenti con colate di fango che hanno invaso strade e paesi, il maltempo che si è abbattuto sulla Regione sta provocando notevoli disagi. Centinaia gli interventi dei vigili del fuoco

Pubblicato il - 12 luglio 2020 - 09:00

BOLZANO. A partire da venerdì l’Alto Adige è stato colpito da un’ondata di maltempo che ha provocato notevoli disagi in tutto il territorio regionale (articolo QUI e QUI). I vigili del fuoco sono stati chiamati per centinaia di interventi.

 

Alberi schiantati, allagamenti e diversi smottamenti con colate di fango che hanno invaso strade e paesi. Ad Antermoia i pompieri sono intervenuti per un canale intasato dai detriti portati dalle piogge.

 

Ben più grave la situazione tra San Leonardo in Passiria e San Martino in Badia dove in totale sono entrati in azione una settantina di vigili del fuoco che hanno operato fino a tarda notte. In zona si è abbattuto un forte temporale con gravi conseguenze per i piccoli centri abitati.

Ancora maltempo in Alto Adige luglio 2020

 

Diverse cantine e anche alcune case sono state allagate mentre una colata di fango è arrivata a lambire il paese. Una delle strade della zona invece è stata invasa da un’intera zolla di terra che ha ostruito completamente il passaggio.

 

Situazione simile a Vipiteno dove i forti temporali, accompagnati anche dalla grandine, hanno provocato dei piccoli smottamenti con colate di fango e abbattuto alcuni alberi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 agosto - 19:16

Sembravano due ordini del giorno semplici ed efficaci quelli presentati da Degasperi e Ghezzi eppure la maggioranza ha detto ''no'' ad entrambi. Nel primo caso (vista la riforma che prevede che le Apt raggiungano il 51% dei finanziamenti privati) si chiedeva che si assicurasse la massima chiarezza nell'utilizzo delle risorse pubbliche. Nel secondo che si facessero lavorare le maestranze trentine e si privilegiassero i paesaggi locali anziché quelle ''rubate'' all'estero. Purtroppo è andata male

06 agosto - 18:07

La storia raccontata da Alessandro, papà di Vittoria di 3 anni: "Sono rimasto davvero colpito da tutto l'aiuto che ci è arrivato. Ci eravamo già rassegnati e avevamo pensato di dire alla piccola che il coniglietto fosse partito per una vacanza al mare senza avvisarci, e che non sapevamo quando sarebbe tornato"

06 agosto - 17:45

Complessivamente il Trentino sale a  5.610 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Attenzione massima in Alto Adige, trovati 12 positivi nelle ultime 24 ore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato