Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, via libera in Trentino alla vaccinazione degli over 50. Nessun morto nelle ultime 24 ore

La campagna vaccinale trentina compie un ulteriore passo e il Cup online viene predisposto per gli over 50: una platea di circa 44.300 persone. Il presidente della Provincia ha fornito un primo aggiornamento sulla situazione epidemiologica: 87 positivi e nessun decesso, un paziente in meno in terapia intensiva

Di Luca Andreazza - 04 May 2021 - 15:26

TRENTO. In Trentino si aprono le prenotazioni alla campagna vaccinale per un'altra fascia d'età: si parte con le persone tra i 50 e i 54 anni. La finestra scatta dalle 23 di domani, mercoledì 5 maggio. Intanto nelle ultime 24 ore sono stati trovati 87 positivi e non ci sono stati decessi per quanto riguarda la situazione epidemiologica sul territorio provinciale. 

 

Questo un primo aggiornamento per quanto riguarda i dati odierni dell'emergenza Covid. "Sono stati trovati 52 casi su 957 tamponi molecolari e 35 positivi su 1.082 test antigenici. Sono state dimesse 5 persone a fronte di altrettanti ricoveri. Ci sono 17 pazienti in terapia intensiva, un cittadino in meno", il commento di Maurizio Fugatti, presidente della Provincia di Trento.

 

Nel frattempo la campagna vaccinale trentina compie un ulteriore passo e il Cup online viene predisposto per gli over 50: una platea di circa 44.300 persone. C'è un'accelerazione per quanto riguarda le somministrazione e anche il Trentino viaggia a pieno ritmo e secondo gli obiettivi del piano Figliuolo: oltre 4.500 dosi giornaliere. 

 

Il passo ora sembra davvero buono e la speranza è quella che nel più breve tempo possibile possa essere vaccinata tutta la popolazione. La crescita è stata costante e legata da un lato all'arrivo di un maggior numero di dosi e dall'altro a un rodaggio della macchina delle vaccinazioni provinciale sempre più efficace.

 

E infatti, per esempio, dal 10 maggio, sarà operativo un altro centro per le vaccinazioni a Cles per assecondare un 'cambio di passo' annunciato settimane fa dal generale Figliuolo e diventato una realtà proprio in questi giorni tanto che in Trentino sono iniziate il 29 aprile le prenotazioni per gli over 55 e in queste ore sono arrivate quasi 20 mila nuove dosi all'ospedale Santa Chiara di Trento (16.300 dosi di vaccino AstraZeneca, 2.200 di vaccino Moderna e 1.400 di Johnson&Johnson).

 

In base ai dati forniti da Azienda provinciale per i servizi sanitari e Pat per martedì 3 maggio sono 186.898 le dosi somministrate in Trentino di cui 42.444 sono seconde dosi. Ai cittadini over 80 sono state somministrate 55.845 dosi, mentre alla fascia 70-79 anni 42.574  dosi e 36.044 dosi tra i 60-69 anni.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'11 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 maggio - 11:45
I laboratori dell'Azienda sanitaria hanno effettuato 6.348 tamponi nelle ultime 24 ore, di cui 997 molecolari e 5.351 antigenici. Sono [...]
Cronaca
12 maggio - 11:25
Gli studenti chiedono la possibilità di dialogare con l’amministrazione comunale e di avviare un tavolo di discussione con residenti ed [...]
Cronaca
12 maggio - 12:00
Non si ferma il conflitto armato fra gruppi palestinesi ed esercito israeliano: da entrambe le parti si contano vittime fra i civili e centinaia di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato