Contenuto sponsorizzato

Tutti al cinema a cantare i Queen. Arriva "Bohemian Rhapsody'' nella versione karaoke

Martedì e mercoledì in duecento sale italiane il film campione d'incassi sarà proiettato anche a Trento con le parole in sovrimpressione per cantare 

Pubblicato il - 20 gennaio 2019 - 18:13

TRENTO. L'obiettivo è cantare a squarciagola sulle note dei fantastici Queen. Martedì e mercoledì sera anche a Trento verrà proiettato il film campione d'incassi ai botteghini di questo 2018, "Bohemian Rhapsody'' nella versione ''Sing Along''. Che vuol dire? Che in sovrimpressione passeranno le parole delle canzoni trasformando lo spettacolo cinematografico in un gigantesco karaoke del film. 

 

Un modo diverso per vivere il film con regia di Dexter Flechter e Bryan Singer e con Rami Malek nei panni del leggendario frontman della band, Freddie Mercury, che sfidò gli stereotipi e infranse le convenzioni, diventando uno degli artisti più amati al mondo. "La musica, collante di questo successo globale, diviene ora la vera protagonista - le parole di Paul Zonderland, amministratore delegato di 20th Century Fox Italia -. Con la versione Sing Along offriremo agli spettatori un valore aggiunto, dando loro l’opportunità di cantare in sala e in compagnia questi brani che, da sempre, sono parte della cultura pop del nostro paese. Un'esperienza di condivisione sociale che solo il cinema può offrire". 

 

La versione karaoke di Bohemian Rhapsody uscirà in duecento cinema italiani il 22 e il 23 gennaio. A Trento verrà trasmesso al Cinema Vittoria alle 18 e alle 21.

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 febbraio - 05:01

Dopo due estati di accese battaglie tra "Green days" e accesso a numero chiuso, il Comitato per la salvaguardia dei passi dolomiti incassa il successo. Finazzer: "Una buona notizia, ma non abbassiamo la guardia". Per la vignetta potrebbe servire il via libera anche del Veneto

19 febbraio - 18:02

Il covo della cellula è stato individuato in una casa isolata a Bosco di Civezzano. Questo il luogo dove falsificavano i documenti  per garantirsi la clandestinità e progettare atti di eversione in Italia e all’estero

19 febbraio - 19:56

I risultati arrivati dalla piattaforma Rousseau sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini non sono stati quelli che gran parte del M5S in Trentino si aspettava. Per il consigliere Degasperi "Non si possono cambiare le regole quando non piacciono e tenere quelle che fanno più comodo". Per Alex Marini: "Sarebbe stato preferibile il ministro Salvini avesse potuto difendere il proprio operato di fronte ad un giudice"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato