Contenuto sponsorizzato

Parte la raccolta firme per le candidature. Potere al Popolo, Casa Pound e Popolo della Famiglia dovranno trovarne 375

I partiti che non sono presenti in Parlamento devono allestire banchetti alla ricerca di sottoscrittori. Tutti fiduciosi: "Ce la faremo". A Livello nazionale servono almeno 20.250 firme

Di db - 16 gennaio 2018 - 06:01

TRENTO. Il conto alla rovescia per le elezioni del prossimo 4 marzo è cominciato il giorno stesso in cui il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha sciolto le camere. Ora i partiti si stanno preparando alla sfida del voto, concentrati sulle candidature da presentare in ogni singolo collegio. 

 

Ma ci sono alcuni partiti che, ancora prima delle candidature, devono preoccuparsi della raccolta delle firme per poter depositare il proprio simbolo e far sì che venga poi stampato sulla scheda elettorale. Sono i partiti che vogliono concorrere alle elezioni ma non sono, ad oggi, presenti in Parlamento

 

La legge, infatti, prevede che le formazioni politiche costituite in gruppi parlamentari in almeno una delle due Camere siano esentate dalla raccolta delle firme. Tutte le altre devono invece raccoglierne almeno 375 per collegio.

 

Il numero per il Trentino Alto Adige è proprio questo, 375 alla Camera e 375 al Senato. Ma in altre Regioni il numero sale fino a 1.500. La legge, poi, obbliga a raccoglierne almeno sui 2/3 dei collegi. Il totale dev'essere di almeno 20.250.

 

Insomma, abbastanza. Tante se si tiene conto che la scadenza è ravvicinata: il limite ultimo è quello del 29 gennaio, tra pochi giorni. Per questo alcuni partiti si stanno dando da fare, chi a raccogliere le firme che a trovare qualche escamotage per evitare la raccolta. 

 

Tra questi ultimi la lista +Europa di Emma Bonino che, grazie al 'prestito' di Bruno Tabacci, potrà andare direttamente alle elezioni senza passare per la raccolta firme. Tabacci, infatti, ha concesso alla radicale un'alleanza 'tecnica' con Centro Democratico, una formazione che in passato è stata alleata del Pd e di cui è ancora il leader.

 

Ha evitato la raccolta firme anche "Civica Popolare" di Lorenzo Dellai e Beatrice Lorenzin. Nel simbolo, infatti, compaiono partiti che sono già presenti in Parlamento, come la margherita dell'UpT, la colomba dell'Italia dei Valori

 

Quello che devono passare i prossimi giorni sui banchetti nei centri storici chiedendo ai passanti di firmare sono pochi. Casa Pound, Potere al Popolo e il Popolo della Famiglia. Anche in Trentino, perché anche qui - assieme al Sudtirolo - devono trovare 375 sostenitori.

 

"Ce la faremo - spiega Antonia Romano di Potere al Popolo - non ci sono dubbi. L'assemblea che ha lanciato la candidatura di Lidia Menapace era molto partecipata, credo non sarà difficile trovare questo numero di sottoscrittori". 

 

I banchetti di Potere al Popolo inizieranno nei prossimi giorni e le date saranno pubblicate sulla pagina Facebook del movimento. "Chiediamo a tutti di aiutarci - spiega Romano - di spargere la voce. E' un atto di democrazia, affinché tutti abbiano la possibilità di presentarsi alle elezioni. Poi decidono gli elettori a chi dare il voto"

 

Loro, a differenza delle altre liste, sono avvantaggiate: Antonia romano è consigliera comunale, può autenticare direttamente lei le firme raccolte. Cosa un po' più complicata per il movimento di estrema destra e per la lista di Adinolfi

 

"A Riva del Garda e a Bolzano le abbiamo già raccolte - spiega invece Filippo Castaldini di Casa Pound - a Trento le raccoglieremo sabato prossimo. Sul raggiungimento del numero delle firme non c'è nessun problema".

 

Qualche problema ci sarà sul superamento della soglia di sbarramento. E' per legge al 3%. "L'elezione di deputati e senatori non è il fine ultimo del nostro movimento - spiega Castaldini - è un passaggio, uno dei tanti fronti su cui siamo quotidianamente impegnati". 

 

I candidati sui collegi e sulla quota proporzionale sono però ancora in pectore. "Comunicheremo i nomi più avanti - spiega il leader di Casa Pound - stiamo decidendo in queste ore, anche in accordo con Bolzano, la collocazione delle candidature".

 

Del Popolo della Famiglia, si sa che a sostegno delle candidature di Berardo Taddei e Giovanni Vincenzini sono state raccolte nei giorni scorsi alcune firme, durante la serata di presentazione della lista. 

 

"Faremo anche altre iniziative - spiega Taddei - e sono in molti ad aver dato la loro disponibilità. Alcuni imprenditori trentini le raccoglieranno all'interno delle loro aziende, e per le autenticazioni abbiamo avuto l'ok da parte di consiglieri comunali anche molto distanti dalle nostre idee". 

 

Per il candidato del Popolo della Famiglia, "la raccolta di firme non è soltanto un problema, può essere un'occasione in più per incontrare le persone, per radicarsi sul territorio". E annuncia la presenza del suo movimento sia nella quota proporzionale che in quella uninominale. Il calendario dei banchetti per la raccolta delle firme sarà pubblicato qui.

 

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.10 del 17 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 19:09

Durante l'incontro sono stati discussi diversi temi a partire dal Prg, la riqualificazione dell'ex Atesina e dell'ex Lettere fino ad arrivare alla futura riforma dei servizi per gli anziani. Il sindaco Andreatta: "Sono temi importanti non solo dal punto di vista amministrativo ma anche politico"

17 novembre - 19:29

L'agenzia chiama i carabinieri che spiegano al giovane del Mali che deve contattare la ditta di trasporti e lo convincono a desistere dalla sua azione

17 novembre - 17:29

L'appello di Viviana, nata a Rovereto 45 anni fa, sta diventando virale: ''Mi madre era nata a Bolzano. Io non ho mai saputo il nome del mio vero padre, né alcun tipo di informazione su di lui. Ho chiesto a chiunque, ma nessuno sembra conoscere la verità''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato