Contenuto sponsorizzato

Il consigliere aveva parlato di omosessuali definendoli ''finocchi'', la Lega si scusa e prende le distanze

Dopo le parole del consigliere comunale della Lega Kurt Pancheri,  Lega Alto Adige Südtirol ha deciso di prendere le distanze scusandosi con le persone che si sono ritenute offese.

Pubblicato il - 19 gennaio 2019 - 12:24

BOLZANO. Hanno scatenato un'ondata di critiche le parole utilizzate giovedì sera dal consigliere comunale della Lega Kurt Pancheri che, durante una seduta del consiglio, aveva  usato la parola “finocchi” per definire le associazioni Lgbt+.

 

 

Il tutto era avvenuto durante un intervento del consigliere leghista legato al dibattito sul nuovo regolamento delle pubbliche affissioni. Di fatto un insulto dal quale, però, la Lega Alto Adige Südtirol ha deciso di prendere le distanze scusandosi con le persone che si sono ritenute offese.

 

"In merito all’infelice uscita del militante della Lega Kurt Pancheri durante il consiglio comunale – ha affermato Massimo Bessone, in qualità di commissario della Lega Alto Adige Südtirol - intendo fare alcune puntualizzazioni. Il linguaggio usato dal consigliere non rappresenta il pensiero della Lega altoatesina, ma solo l’opinione di un singolo, per niente condivisa dal sottoscritto e da tutto il partito. Un conto è avere un proprio gusto sessuale e sostenere il concetto di famiglia tradizionale, un altro conto è offendere gratuitamente le persone, ancora di più quando lo si fa in veste di amministratore di un’importante città e di rappresentante di un partito”.

 

Bessone ha deciso poi di scusarsi a nome del partito. “Ritengo - spiega alla nota inviata alla stampa - dunque doveroso, appunto come capo altoatesino della Lega, rivolgere le mie scuse a tutte quelle persone che si sono ritenute offese dalle infelici dichiarazioni del consigliere".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 aprile - 19:50

Salvini in conferenza stampa aveva spiegato che i sindaci di Trento e Bolzano avevano scelto di non utilizzare i finanziamenti del pacchetto "Scuole sicure". Il sindaco Andreatta: "Non ho mai rinunciato,  Trento ha già molte telecamere anche vicino le scuole e i soldi li possiamo usare per progetti culturali di sensibilizzazione sui pericoli che derivano dall'uso di sostanze stupefacenti

23 aprile - 13:09

Da Pinzolo il vicepremier rassicura sull'autonomia, difende il sindaco Cereghini e rilancia la Valdastico. Fiducia alta per la chiamata alle urne del 26 maggio: "Ci aspetta ancora tanto lavoro per rimediare a 50 anni di centrosinistra, ma il cambiamento in Trentino già si vede e la conferma arriverà alle prossime elezioni"

23 aprile - 15:47

Fino a domenica 28 i treni saranno sostituiti con autobus rispettando gli stessi orari ferroviari

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato