Contenuto sponsorizzato

Azione Unione si presenta: “Trento non ha bisogno di demagogie e populismi, la politica deve recuperare la sua credibilità”

Ci sono l’assessora uscente Chiara Maule e l’imprenditrice Giovanna Flor alla guida della lista Azione Unione che alle prossime elezioni sosterrà Franco Ianeselli: “Per plasmare la nuova città bisogna avere la pazienza e la determinazione dei bravi artigiani”. Ecco tutti i candidati

Di Claudia Schergna - 05 agosto 2020 - 18:06

TRENTO. La lista Azione Unione ha presentato i suoi 34 candidati a sostegno di Franco Ianeselli. La presentazione si è tenuta in via San Martino, un luogo che per i candidati rappresenta il simbolo di un’operazione di riqualificazione  conclusa con successo dall’amministrazione uscente.

 

Un lista molto varia, con candidati dai 22 ai 78 anni e con due capolista donne: Chiara Maule, assessora comunale uscente e Giovanna Flor, amministratrice unica di Bauer Spa. È una scelta che è allo stesso tempo un riconoscimento e un investimento – ha spiegato il coordinatore Mario Raffaelli – un investimento perché le donne sono quelle che hanno fatto l’unica rivoluzione efficace e mite nel nostro paese, un investimento perché sono la spina dorsale del futuro del nostro Paese”. Il programma della lista si rifà a quello del candidato sindaco, con particolare attenzione alla solidarietà e all’innovazione, essenziali per affrontare la fase post-Covid. “Aiutiamo a rialzarsi chi cade ma lasciamo correre chi corre”, ha sintetizzato Ianeselli.

 

Durante il suo intervento l’ex sindaco ed ex presidente della Provincia Lorenzo Dellai non ha risparmiato critiche agli avversari della Lega, accusati di non avere né programma né un candidato concordati: “La nostra lista invece punta a mantenere una caratteristica tipica della nostra città: fin da quando esiste l’elezione diretta del sindaco, il capoluogo ha saputo esprimere il proprio sindaco al primo turno”. Quest’ultimo per l’ex presidente un sinonimo di buon funzionamento della democrazia locale.  “Oggi non abbiamo bisogno di avventure parolaie – ha rincarato la dose Dellai – non abbiamo bisogno di demagogie, non abbiamo bisogno di andar dietro al vento populista, abbiamo bisogno di innovare nel solco di quella serietà, quel buon governo e della pacatezza, che alla politica serve per recuperare credibilità”.

 

 

Maule ha ricordato l’importanza di procedere seguendo le giuste tempistiche: Quando si costruisce bisogna avere la pazienza e la determinazione dei bravi artigiani – ha osservato la capolista – la città nuova si costruisce lavorando giorno per giorno, senza enfasi e senza continui squilli di tromba. Nessuno ha la bacchetta magica, di certo non si fanno le cose con una delibera dei primi 60 giorni come promette qualcuno”. Giovanna Flor, amministratrice di Bauer da 17 anni, si è candidata portando in dote alla lista la sua esperienza di imprenditrice. “Trasparenza, coerenza, assenza di conflitti di interesse, capacità di ammettere l’errore è di riconoscere il merito nell’avversario, rifiuto dello scontro ideologico, interlocuzione costante con i cittadini”, così Flor ha sintetizzato le ragioni della sua candidatura citando un passaggio dall’ultimo libro di Carlo Calenda.

 

Infine, il candidato sindaco ha concluso la presentazione sferrando un attacco agli avversari: “Ricevere delle risorse dallo Stato, metterle nei fondi di riserva e utilizzarle in via amministrativa quando questa comunità ha bisogno di unione e di condivisione delle scelte, è serio? Strattonare dei giornalisti, come è avvenuto ieri, è serio? – si è domandato retoricamente Ianeselli – Ieri ho pensato a Bruno Dorigatti, un sindacalista che era un po’ più radicale del sottoscritto, che però, quando è diventato Presidente del Consiglio provinciale, da quel momento ha detto: ‘ora sono un uomo delle istituzioni’. Ecco, ritornare al senso delle istituzioni è una precondizione per un vivere civile e credo che la nostra coalizione, tra le altre cose, ponga come precondizione questo senso di serietà, senso dell’istituzione e senso della comunità”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 settembre - 12:15

Santi-Malfer c’è l’apparentamento. La furia del Pd: “Si sarebbe potuta trovare la sintesi a quanto pare però, il problema non era politico ma di poltrone. È evidente che le ambizioni personali e il rancore sono stati anteposti ai programmi politici, ma così non si fa il bene della comunità”

26 settembre - 12:41

Per capire meglio la diffusione del contagio domenica 27 settembre circa 300 persone dei due Comuni sono invitate a presentarsi in mattinata a Santo Stefano, nella sede dei magazzini comunali, per effettuare un tampone standard di controllo 

26 settembre - 10:04

I dati sono stati forniti dall'azienda sanitaria altoatesina che ha analizzato 1479 tamponi. Sono 26 le persone ricoverati in ospedale 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato