Contenuto sponsorizzato

Indennità ai consiglieri, da Svp, Lega e Fi ok all'emendamento per avere soldi in più in busta paga: ''Adeguamento Istat''. Grosselli: ''Schiaffo a migliaia di lavoratrici e lavoratori''

La legge del 2012 aveva previsto un adeguamento annuale in base all'indice Istat dello stipendio dei consiglieri (ora di 9800 euro). Questo adeguamento, però, non era mai stato fatto ma ieri un emendamento della Svp, sostenuto da Lega e Forza Italia, ha sbloccato la situazione. Dure le opposizioni, M5S: ''In un periodo dove tutti tirano la cinghia loro chiedono di recuperare soldi" 

Pubblicato il - 22 luglio 2021 - 08:37

TRENTO. Per alcuni è stato un blitz ma quello che è certo è che i consiglieri del Trentino Alto Adige si sono sbloccati gli adeguamenti Istat che potrebbero portare fino a 600 euro in più al già ben elevato stipendio da 9.800 euro lordi mensili. 

 

Stiamo parlando di un adeguamento all'indice Istat stabilito con una legge nel 2012 quando era stato fissato il limite delle indennità dei consiglieri. Questa norma prevedeva una rivalutazione annuale che però non è stata mai applicata e soprattutto ora osteggiata dalle opposizioni, in particolare del Movimento 5 Stelle, visto anche la situazione economica in cui stanno vivendo molte famiglie. 

 

Ieri, però, durante la discussione sulla manovra di assestamento del bilancio regionale, con un emendamento presentato dal presidente Josef Noggler, sostenuto da Svp e da Lega si è deciso di sbloccare questo adeguamento ma non solo. Lo stesso meccanismo è stato confermato anche per i prossimi anni ma non utilizzando l'indice Istat al consumo nazionale ma bensì locale che è molto più conveniente e porta a maggiore aumenti

 

A denunciare quello che è successo sono stati immediatamente i consiglieri del Movimento 5 Stelle, Alex Marini e Diego Nicolini, che con un video pubblicato poi sulla propria pagina Facebook hanno denunciato l'operazione. 

 


“In più occasioni – spiegano i due consiglieri – abbiamo cercato di eliminare questo indice di rivalutazione e avviato anche una discussione su dei disegni di legge che potessero in qualche modo togliere questa rivalutazione automatica. Svp e Lega però hanno sospeso il confronto”. 

 

Ieri  l'emendamento presentato da Noggler, sostenuto da Svp e con l'appoggio di Lega e Forza Italia è stato approvato con voto segreto (Contrari Fratelli d'Italia).  Per la Lega, Roberto Paccher ha chiarito che "L'ufficio di presidenza aveva posto un quesito all'Avvocatura di Stato sulla possibilità di non procedere alla liquidazione della rivalutazione Istat. L'Avvocatura ha però risposto che non si intravvedono margini giuridici per la mancata corresponsione". 

 

Ad andare all'attacco sono state le minoranze ma anche i sindacati. 

“Dalla Regione neppure un euro per coprire i buchi pensionistici degli stagionali senza lavoro quest'inverno – ha scritto su Facebook il segretario della Cgil Andrea Grosselli - ma con un blitz durante l'assestamento la maggioranza Svp-Lega questa sera reintroduce gli aumenti automatici delle indennità dei consiglieri regionali. Uno schiaffo a migliaia di lavoratrici e lavoratori trentini e sudtirolesi che nell'anno e mezzo della pandemia hanno perso lavoro e reddito”.

 

Ad intervenire anche l'Assemblea provinciale di Sinistra Italia: "Non possiamo che condannare questa scelta, la politica dovrebbe dare il buon esempio in momenti difficili come questo facendo scelte solidali e eque, invece la maggioranza di centro destra da un segnale non degno di una Regione Autonoma". 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
25 ottobre - 06:01
Sono diverse le zone scoperte sul fronte dei medici di base, una categoria in difficoltà. Ma non sono le uniche criticità per quanto riguarda il [...]
Politica
24 ottobre - 22:37
Già assessore e vice sindaco, l'affermazione di Dante Dossi arriva al ballottaggio. Sconfitta l'assessora uscente Alessandra Astolfi
Cronaca
24 ottobre - 21:14
Trovati 30 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 29 guarigioni. Sono 8 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato