Contenuto sponsorizzato

Indennità dei consiglieri, Hoffer: “Per i sanitari non si trovano i soldi ma per aumentarsi lo stipendio sì, l’ennesimo schiaffo al nostro comparto”

Svp, Lega e Forza Italia hanno votato votano per aumentarsi l’indennità, la rabbia del sindacato degli infermieri Nursing up: “Prima siamo stati definiti eroi e poi siamo stati completamente dimenticati dalla Giunta Fugatti”

Di T.G. - 25 July 2021 - 09:26

TRENTO. È un Cesare Hoffer furioso quello che interviene sulla vicenda che ha coinvolto in Consiglio regionale a proposito dell’aumento delle indennità, proposto e votato da Svp, Lega e Forza Italia, che di fatto farà aumentare le già laute entrate dei consiglieri. “È una vergogna – dichiara il segretario Nursing up Trento – non si rinnovano i nostri contratti pubblici della sanità e delle Apsp, praticamente scaduti da tre anni, non si rifinanziano i fondi per gli incentivi Covid e le indennità malattie infettive per il 2021, ma l’attuale maggioranza ha proposto di aumentare gli stipendi dei consiglieri regionali”.

 

Hoffer parla “dell’ennesimo schiaffo nei confronti dei professionisti infermieri e sanitari trentini. Prima siamo stati definiti eroi e poi siamo stati completamente dimenticati dalla Giunta Fugatti. Facciamo fatica ad avere ancora fiducia in questa politica e nella maggioranza che la rappresenta”.

 

Secondo il sindacato manca un progetto politico-sanitario, “in Azienda sanitaria si vuole rottamare il vecchio modello gestionale della dirigenza infermieristica e delle professioni sanitarie, senza aver però adottato una nuova organizzazione aziendale, ancora in itinere progettuale”.

 

Il risultato? Per Nursing up sono venuti a mancare i tradizionali riferimenti a livello dirigenziale, così come a livello amministrativo, in un momento particolarmente delicato, nonostante i pensionamenti fossero noti da mesi. “Il sistema dei ‘doppi incarichi’ adottato recentemente non è funzionale alle reali esigenze organizzative, occorrono professionisti che si dedichino a livello apicale a tempo pieno e non nei ritagli di tempo, dopo aver espletato le principali funzioni precedentemente attribuite e tuttora esercitate”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 settembre - 18:17
Il Disegno di legge sul mobbing e lo straining di cui la senatrice Donatella Conzatti è prima firmataria prevede una definizione ampia ed [...]
Cronaca
20 settembre - 16:00
Sono stati analizzati 1.148 tamponi tra molecolari e antigenici. Ci sono 18 persone in ospedale, di cui 1 in paziente in terapia intensiva
Cronaca
20 settembre - 16:51
Il giovane stava scendendo lungo la strada sterrata da solo quando ha perso il controllo della sua bicicletta, nella caduta il 20enne ha riportato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato