Contenuto sponsorizzato

Raccolta firme Ospedale di Cavalese, Cia (FdI): ''Enorme successo dell’iniziativa che dimostra il grande attaccamento della gente all’attuale struttura''

Claudio Cia e Adriano Vettore: "E' evidente come i nostri cittadini non vogliano rassegnarsi a essere trattati come soggetti passivi per una decisione importante che avrà riflessi per i prossimi anni e le future generazioni"

Pubblicato il - 24 ottobre 2021 - 21:01

CAVALESE. Oltre 800 firme raccolte per confermare il progetto della ristrutturazione dell'ospedale di Cavalese e quindi abbandonare l'ipotesi di una nuova costruzione in località Masi. "Un successo enorme per questo primo appuntamento ma questa azione prosegue nelle prossime settimane anche a Moena e in val di Cembra". Questo il commento di Claudio Cia, consigliere provinciale in quota Fratelli d'Italia.

 

E' ancora aperta la questione relativa alla ristrutturazione dell'attuale ospedale e il progetto in finanza che potrebbe spostare il polo sanitario. Un'ipotesi, quest'ultima, che non sembra incontrare il gradimento dei territori che ruotano intorno al nosocomio. Nelle scorse settimane Fratelli d'Italia del Circolo territoriale Cavalese – Valli dell’Avisio, presieduto da Adriano Vettore, con il sostegno della componente provinciale ha avviato una raccolta firme per ridare slancio al piano già approvato.

 

"Questo straordinario risultato dimostra da un lato l'attaccamento dei cittadini all’attuale polo - dice Cia - dall’altro la capacità della politica di attirare nuovamente l’interesse del popolo quando si occupa di temi concreti e sentiti. E' evidente come i nostri cittadini non vogliano rassegnarsi a essere trattati come soggetti passivi per una decisione importante che avrà riflessi per i prossimi anni e le future generazioni".

 

Soddisfatti gli esponenti di FdI per questa prima giornata. "Non solo gente proveniente da Cavalese, ma anche dalle Valli di Fiemme, Fassa e Cembra. Nel corso della giornata, ci ha onorato della sua visita anche il già Consigliere provinciale Claudio Betta che, nonostante le difficoltà deambulatorie derivanti dai suoi 94 anni, ha voluto essere presente e apporre la sua firma sui nostri moduli".

 

E Fratelli d'Italia fissa i prossimi appuntamenti. "Si prosegue nella raccolta firme sabato 30 ottobre a Moena in piaz De Sotegrava e sabato 6 novembre a Cembra sul viale principale", conclude Cia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 novembre - 18:26
Il presidente di Patrimonio del Trentino Spa, Andrea Villotti, avrebbe preso in consegna una Porsche Macan da 90mila euro sequestrata [...]
Cronaca
28 novembre - 16:05
Sono stati analizzati 7.074 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 111 positivi e 0 decessi. Ci sono 50 persone ricoverate in [...]
Cronaca
27 novembre - 17:06
Alcuni sono stati multati perché senza mascherina oppure senza green pass. E' successo a Merano e l'operazione ha visto l'intervento di polizia di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato