Contenuto sponsorizzato

All'Università di Trento arriva il corso di studi in ''Scienze dello Sport e della prestazione fisica''

Il corso di laurea magistrale inter-ateneo tra Trento e Verona con sede a Rovereto nasce dalla specifica "vocazione" del nostro territorio, maturato anche a seguito dell'Universiade invernale ospitata del dicembre 2013

Di Luca Andreazza - 09 giugno 2018 - 13:07

TRENTO. L'Università di Trento amplia l'offerta formativa e prosegue lungo la strada intrapresa a livello provinciale nel segno della continuità. Arriva il corso di studi in "Scienze dello Sport e della prestazione fisica". Un corso di laurea magistrale biennale condiviso tra gli atenei del capoluogo e Verona con sede a Rovereto

 

La Provincia tramite Trentino sviluppo, che sostiene i costi di 600 mila euro per adeguare l'immobile (circa 500 metri quadri per 3 aule, segreteria e spazi dei docenti), mette a disposizione dell'Ateneo una sede provvisoria nell'ambito del Progetto Manifattura a Rovereto per avviare questo nuovo percorso formativo che parte dal 1 marzo 2019.

 

Si parte dai dati, il Trentino ormai da decenni si colloca ai vertici dell'indice di sportività pubblicato dal Sole 24 ore, ma anche location di grandi eventi e manifestazioni sportive.

 

E l’interesse a sviluppare questa offerta formativa terziaria nel settore dello sport attraverso un corso di laurea magistrale inter-ateneo in “Scienze dello Sport e della prestazione fisica” nasce proprio dalla specifica "vocazione" del nostro territorio, maturato anche a seguito dell'Universiade invernale ospitata del dicembre 2013.

 

Dopo l'avvio nell'anno accademico 2015/16 sono state attivate le prime classi del Liceo scientifico a indirizzo sportivo, il quale garantisce agli studenti la preparazione dei percorsi liceali tradizionali, ma anche di approfondire la conoscenza e la pratica delle diverse discipline sportive. A questo si aggiunge la possibilità di acquisire le nozioni di diritto e economia dello sport.

 

Nel 2017/18 sono 155 i ragazzi del secondo ciclo di istruzione seguiti dal tutor sportivo in quanto praticano attività sportiva a carattere agonistico con risultati di eccellenza e l’ateneo di Trento è impegnato dal 2011/12 attraverso il programma TopSport per conciliare agonismo e studi universitari.

 

Tra i partner di questa operazione anche il Comune di Rovereto, che si impegna a adeguare il trasporto pubblico per facilitare il raggiungimento dell’area dove si insedia il corso, oltre a mettere a disposizione del corso di studio, d’intesa con i rispettivi gestori, le strutture sportive comunali, in particolare Centro natatorio, Centri tennis, Stadio Quercia, polo sportivo del Tiro con l’arco e il Centro sportivo delle Fucine (campi da calcio e palestra).

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 settembre 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 06:01

Ha 22 anni ed è tra i più giovani candidati che si presenteranno per le elezioni del prossimo 21 ottobre. E' consigliere circoscrizionale a Villazzano. "Il rinnovamento in agraria è la lavorazione di profondità che libera terra nuova. Come per l'agricoltura, anche la politica ha bisogno di liberare 'terra nuova', ha bisogno di liberare nuove forze, nuove generazioni che sono al momento espulse da questo mondo"

22 settembre - 17:34

L'errore nella grafica del materiale informativo. Zanella (Paolo) diffida i grillini. "E sui flyer manca anche l'indicazione del 'committente responsabile'. Quelli che parlano tanto di legalità sono i primi a non rispettare le regole"

22 settembre - 18:05

La commissione centrale ha estratto sia i nomi dei candidati che i contrassegni apparentati 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato