Contenuto sponsorizzato

Addio all'altalena degli Instagrammer: l'attrazione rimossa dall'azienda elettrica

Dondolarsi e fotografarsi sospesi sopra il lago di Garda era divenuta una moda. Ora rimane solo la vista spettacolare e c'è anche chi tira un sospiro di sollievo

Foto di Mirco Montagni, tratta da Instagram
Pubblicato il - 11 febbraio 2019 - 12:19

TRENTO. Eravate pronti con macchina fotografica o selfie stick? Fate dietrofront: l'altalena dalla spettacolare vista sul lago di Garda non c'è più.

 

Attaccata a un traliccio dell'alta tensione, sul Palom de Pèzol (Arco), l'altalena offriva una vista a dir poco mozzafiato sulla Busa. Proprio per questo motivo era da qualche tempo protagonista di moltissimi scatti fotografici postati su Instagram e Facebook. Un setting perfetto, insomma, per una fotografia da pubblicare sui social e raccogliere qualche like.

 

A lanciare (senza volerlo) una vera e propria moda era stato Mirco Montagni, un appassionato di mountain bike che su quei sentieri passa da anni, con una foto postata su Instagram.

 

Diversi gli articoli usciti sull'argomento e molte le persone che avevano in programma una gita sul Palom, magari da immortalare a favore del web. Ma che dovranno cambiare destinazione, a meno che non vogliano fare due passi e godersi lo stesso uno stupendo panorama. Come era prevedibile, vista l'installazione su un traliccio dell'alta tensione, l'azienda elettrica ha infatti fatto rimuovere l'altalena ai suoi addetti.

 

Un'attrazione stupenda, ma forse non in regola e un po' troppo pericolosa, insomma. Che prima di divenire virale era conosciuta solo da chi frequenta la zona, accessibile da San Martino e da Massone. E, sul web, non mancano nemmeno i commenti di chi si dice "sollevato" perché ora l'unica attrazione lì rimarrà la natura.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 aprile - 12:47
Questa pratica di utilizzare i teli è stata sperimentata nel 2011 sul ghiacciaio Presena sul Tonale. Un provvedimento importante, ma non risolutivo, ormai i ghiacciai si ritirano in modo sempre più evidente e veloce. Serve in particolare per salvare la stagione invernale
26 aprile - 06:01

Magari sono studenti "fuori corso", ma sembra che ognuno abbia il suo compito, c'è quello che gestisce e controlla dall'esterno, un palo all'interno per monitorare gli spostamenti degli uomini della sicurezza e quindi solitamente in cortile ecco il mercato, si contratta e acquista

25 aprile - 21:44

Tra i primi, in assoluto, a mobiliarsi per intercettare possibili radiazioni scese in campo il laboratorio di Fisica atomica e molecolare della Facoltà di Scienze di Povo, sopra Trento. Il professore Zecca: "Il ruolo degli scienziati è essenziale per rilevare e divulgare possibili – anche minimi, quasi impercettibili – pericoli per la qualità della nostra vita"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato