Contenuto sponsorizzato

Barman robot, motocicli elettrici e intelligenza artificiale, l’innovazione va in scena a Fiera Bolzano

A Fiera Bolzano è stata, infatti, allestita una vera e propria area tecnologica che comprende la Future Zone e lo Startup village, un “villaggio dell’innovazione” dove prendono vita le idee e i progetti di otto start up a livello europeo. La manifestazione "Hotel" continua fino a giovedì 17 ottobre

Foto di Marco Parisi
Pubblicato il - 16 ottobre 2019 - 18:35

BOLZANO. Innovazione al servizio del settore dell'ospitalità e della ristorazione, anche questo è "Hotel". A Fiera Bolzano è stata, infatti, allestita una vera e propria area tecnologica che comprende la Future Zone e lo Startup village, un “villaggio dell’innovazione” dove prendono vita le idee e i progetti di otto start up a livello europeo.

 

Tra i prodotti presentati spicca Bruno di Makr Shakr, un braccio meccanico installato su un'unità mobile in grado di preparare infinite combinazioni di cocktail. Tutto di Bruno, a partire dal nome fino all’azione di versare il drink nel bicchiere, è stato umanizzato e, per rendere il contesto ancora più elegante, le movenze sono state modellate su quelle di un ballerino del New York Ballet Theatre, l'italiano Marco Pelle.

 

"L'idea - commenta Irene Scalisi, business developer della start up torinese - era quella di testare un robot nel contesto più sociale in assoluto, il bar. I risultati non hanno tardato ad arrivare: oggi Bruno, oltre ad essere il primo barman robot, è anche un'attrazione turistica".

 

Un'ulteriore innovazione arriva nel campo della mobilità con Feddz della tedesca Emo-bike. Non è la classica bici elettrica, assomiglia più a una moto che copre una distanza di 60-70 chilometri con una sola ricarica. Feddz è spesso offerto dalle strutture alberghiere per gli ospiti che devono percorrere brevi tragitti o che devono raggiungere piccoli centri in prossimità dell’hotel e vogliono evitare i disagi derivanti da un veicolo più ingombrante nel parcheggio o nelle stradine strette. In più è completamente personalizzabile con l'immagine dell'hotel.

(Foto di Marco Parisi)

Una vera e propria rivoluzione per il management alberghiero arriva sempre dall'Italia con Ciaomanager, che offre strumenti software per agevolare e ottimizzare la gestione dei pernottamenti.

 

Quattro i prodotti principali: un gestionale totalmente in cloud utilizzabile anche da cellulare e tablet, un sistema di prenotazione online diretta, implementabile nel sito dell'hotel, uno strumento di monitoraggio e sincronizzazione delle prenotazioni che arrivano dalle varie piattaforme e che aggiorna automaticamente la disponibilità e un software di revenue management che, grazie a processi di intelligenza artificiale e di apprendimento automatico, è in grado di fare una previsione futura della richiesta e dare dei suggerimenti per aumentare l'utile della struttura. Fiera Bolzano è aperta fino al 17 ottobre.

(Foto di Marco Parisi)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 giugno - 06:03

Fugatti ha annunciato in conferenza stampa che la riapertura delle scuole materne sarà l'8 di giugno. Molte critiche sono arrivate dalla Federazione delle Scuole Materne che aveva impostato un programma di riaperture iniziando con delle realtà pilota nei mesi di luglio e agosto ma tutte le discussioni fatte anche con la Pat e l'assessorato sono saltate con l'annuncio del presidente

05 giugno - 15:26

Il "Conto rifugio" è l'ultimo prodotto finanziario lanciato sul mercato da Mediocredito, un'iniziativa che vuole raccogliere, proteggere e far rendere il risparmio e contestualmente iniettare sul tessuto trentino il credito necessario a sostenere e finanziarie infrastrutture e sviluppo del Trentino. Il direttore Pelizzari: ''Ottima risposta dai cittadini, prevediamo anche sportello fisico dedicato"

05 giugno - 12:35

Un pranzo al sacco take away a km0 stando seduti in un prato verde. Il progetto che coinvolge  Val di Fiemme, Val di Fassa, Passo Rolle, San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato