Contenuto sponsorizzato

Chiara Ferragni compie 32 anni: per la festa affitta Gardaland, che diventa ''Chiaraland''. E il web si scatena

Palloncini a forma di unicorno e zucchero filato rosa: queste le coordinate della festa. Gli utenti dei social divisi tra fan entusiasti e lettori critici della scelta e dei costi

Foto tratta dal profilo Instagram di Chiara Ferragni
Pubblicato il - 22 maggio 2019 - 11:07

CASTELNUOVO DEL GARDA. Una festa da 350.000 metri quadrati: è quella del 32esimo compleanno di Chiara Ferragni che, per l'occasione, ha affittato l'intero parco di divertimenti Gardaland. Che, per una giornata, è diventato "Chiaraland".

 

Un'occasione per passare la giornata con gli amici e godersi le attrazioni senza code. Ferragni e il marito Fedez sono arrivati al parco divertimenti di Prezzemolo in pullman con gli amici. Una torta con le statuine di Ferragni e la mascotte del parco, palloncini a forma di unicorno, candeline, marshmallow e zucchero filato a volontà, ma anche baci sulle giostre, balli, una cena in compagnia e, a finire, lo show "Broadway". 

 

Top fucsia di piume (che su web è già descritto come un "must" di stagione), giubbotto, makeup e borsetta coordinati, le foto dell'influencer pubblicate su Instagram (qui) hanno (come sempre) fatto il giro del web.

 

Oltre ai tanti commenti entusiasti dei fan (che hanno apprezzato, tra l'altro, i look, l'originalità dell'idea e la pubblicità fatta al celebre parco divertimenti sul lago di Garda) anche quelli degli hater e di utenti del web indignati che hanno visto nei festeggiamenti "un insulto a chi non arriva alla fine del mese" e criticato la spesa (sembra di 2.500 euro solo per la cena) e la pubblicità data all'evento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 giugno - 06:01

I requisiti per la captivazione dell'orso ci sarebbero in quanto viene considerato problematico e troppo confidente. Anche i numeri ci sarebbero per procedere, ma a mancare per l'ok alcune criticità legate a formazione, informazione e prevenzione. Quelle serate che organizzava il centrosinistra nei territori erano propedeutiche anche per adempiere al piano Pacobace

26 giugno - 22:13

Dopo una mattinata dedicata alle celebrazioni in onore di San Vigilio, la Disfida regala ancora un grande spettacolo prima dei fuochi d'artificio a chiudere la kermesse numero trentasei

26 giugno - 21:03

Dal Comune all'Apt, da Trentino Marketing alla Provincia, c'è grande amarezza per il passo indietro dei giallorossi a 72 ore dal raduno. Si valutano quali clausole dell'accordo salvare, ma le penali si aggirano intorno ai 400 mila euro, cioè il costo del ritiro, che sarebbe stato quattro volte tanto rispetto a due anni fa 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato