Contenuto sponsorizzato

Conte e Macron brindano con le bollicine trentine di Ferrari. A Palazzo Chigi in scena il Ferrari Perlé Bianco Riserva 2009

Ieri le due delegazioni si sono incontrate raggiungendo importanti accordi anche sul tema dei migranti. Intanto per il brindisi è stato scelto il Trentodoc della famiglia Lunelli

Pubblicato il - 19 settembre 2019 - 16:53

ROMA. Bollicine trentine per suggellare l'amicizia definita ''indistruttibile'' dal presidente francese, tra Italia e Francia. Emmanuel Macron e Giuseppe Conte hanno brindato con con Ferrari Perlé Bianco Riserva 2009, ieri, al termine della  intensa giornata romana tra le due delegazioni che ha visto, tra le altre cose, una piena disponibilità da parte di Parigi "per un meccanismo europeo sugli sbarchi, sulla ridistribuzione e per una gestione efficace dei rimpatri".

 

Ed il Ferrari Perlé Bianco Riserva 2009 è stato l’unico vino proposto alla cena che il Primo Ministro Conte ha organizzato per Macron a Palazzo Chigi. Molto apprezzato l’abbinamento delle bollicine Trentodoc con i piatti di Massimo Viglietti, chef dell’Enoteca Achilli al Parlamento, ossia una insalatina di campo con baccalà e foie gras e una ricciola marinata con tapenade di olive taggiasche, cioccolato bianco e profumo di pesto.

 

 

Non è la prima volta che un leader francese ha modo di degustare le bollicine Ferrari: da François Mitterrand, di cui la famiglia Lunelli conserva la lettera di ringraziamento, a Jacques Chirac, fino al Primo Ministro Manuel Valls che nel corso del suo soggiorno a Trento nel 2015 visitò Villa Margon, sede di rappresentanza del Gruppo Lunelli, e pranzò a Locanda Margon.

 

Ferrari, dunque, che fra pochissimi giorni sarà stappato dalle star di Hollywood in occasione degli Emmy Awards, si conferma ancora una volta il brindisi italiano per eccellenza, scelto nelle più importanti occasioni, istituzionali ma non solo, come simbolo dell’Arte di Vivere Italiana.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 maggio - 06:01

Per ogni settore, per ogni assessorato, per ogni ambito, per ogni tema da affrontare la giunta leghista ha creato, crea e probabilmente creerà una specifica ''task force'' sempre annunciata con squilli di trombe e della quale, il più delle volte, poi non si ha più notizia. Ora potrebbe arrivare la task force che vigila le task force

27 maggio - 19:23

Asili nido aperti dall’8 giugno? Il comune di Trento e i sindacati avvertono: “Apertura solo con linee guida chiare e coinvolgendo genitori e insegnanti, no alle fughe in avanti”. L'assessora: “Al momento, disponendo solo di un documento provvisorio, non ci sono le condizioni per garantire la riapertura”

27 maggio - 20:52

In quanto presidi della montagna i rifugi avranno l’obbligo di apertura dal 20 giugno al 20 settembre. Quindi sarà dovere essere aperti, per garantire fruibilità al sistema turistico. Il vademecum informativo che permette di disciplinare l'accesso ai rifugi questa estate e che rappresenta la garanzia di sicurezza per escursionisti ed operatori

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato