Contenuto sponsorizzato

Ferrari è la bollicina ufficiale degli Emmy Awards, gli Oscar della televisione americana

La cantina trentina è per il quinto anno consecutivo bollicina ufficiale del prestigioso evento a stelle e strisce, che ribadisce così la passione per l'arte di vivere e il lifestyle italiano. L'appuntamento è in calendario per il 22 settembre a Los Angeles

Pubblicato il - 23 agosto 2019 - 20:46

TRENTO. E' sempre saldo il matrimonio tra Ferrari e gli Emmy Awards. La cantina trentina è per il quinto anno consecutivo bollicina ufficiale del prestigioso evento a stelle e strisce, che ribadisce così la passione per l'arte di vivere e il lifestyle italiano. Il mondo dello spettacolo americano si riunisce a Los Angeles la sera delle 22 settembre per celebrare gli "Oscar" della televisione. Terminate le premiazioni, via libera alla cena di gala e ai brindisi con i personaggi del piccolo schermo, il Governors ball al Microsoft theatre.

 

Gli Emmy Awards rappresentano per la televisione americana l’evento più prestigioso dell’anno, durante il quale vengono annunciati i traguardi più importanti raggiunti. I programmi e il talento dei suoi artisti sono noti al mondo, in quanto il successo crescente delle serie Tv ha attratto attori dal cinema internazionale e dal teatro, creando un pubblico globale sempre più fedele.

 

Il concetto che dà il tema di quest’anno è Brilliance in Motion, una fontana di luce, “un insieme di effetti speciali che riflettono l’energia dell’industria televisiva di questo periodo”, ha commentato Maury McIntyre, presidente della Television academy.

 

Sarà il Ferrari Brut Trentodoc, medaglia d’oro al “The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2019” ad accogliere gli ospiti all'ingresso del grande evento e ad essere esposto con delle scenografiche torri di bottiglie. Durante la serata, le star brinderanno anche con altri Trentodoc, tra cui il Ferrari Rosé e il Ferrari Perlé.

 

In seguito agli ottimi riscontri dello scorso anno, le Cantine Ferrari riproporranno nel periodo degli Emmy Awards una villa nel cuore di Beverly Hills, dove si terranno alcuni eventi all’insegna dell’Arte di vivere italiana. "Siamo davvero orgogliosi che per il quinto anno consecutivo la Television academy abbia confermato Ferrari brindisi ufficialedella kermesse – ha commentato Matteo Lunelli, presidente delle Cantine Ferrari –. Ancora una volta porteremo un tocco di stile italiano in uno degli eventi più glamour di Hollywood celebrando la creatività e il dinamismo dell’industria televisiva con le nostre bollicine Trentodoc".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 marzo - 12:46

Davide Bassi da giorni sta monitorando il contagio con dati e grafici: '''L'Alto-Adige ha applicato 149 test x 10.000 abitanti di poco inferiori al ben noto caso del Veneto (163 test x 10.000 abitanti) ed entrambi mostrano una densità di decessi bassa''. Ecco le analisi e i numeri e una considerazione generale: ''Per anni in Italia ci siamo gingillati con le polemiche sulla “Kasta” e il cambiamento. Ma affidarci agli incapaci e agli arroganti è un lusso che possiamo permetterci solo in tempi normali''

31 marzo - 13:23

Partendo da un post in cui l'assunzione dei pieni poteri da parte del presidente ungherese Orbán suscita la memoria del decreto del 24 marzo 1933, con cui Hitler sospese la democrazia weimeriana, lo storico Francesco Filippi ci aiuta a riflettere sulla tendenza diffusa a chiedere il governo di un uomo forte, sull'anormalità dello stato emergenziale e sui rischi di perdere i propri diritti. "Dovremo passare dallo spavento allo stupore verso queste misure emergenziali"

31 marzo - 13:30

Si susseguono i messaggi di cordoglio per la morte della 57enne. Dopo la Provincia e l'Apss, la polizia locale, il consigliere provinciale Luca Guglielmi e la scuola professionale, il sindacato della Cisl medici, sono tantissimi i ricordi della società civile. "Forse si è compreso in questi tempi il senso di essere medici, soprattutto in val di Fassa quando è giunta la notizia del decesso della dottoressa"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato