Contenuto sponsorizzato

Gildor e Baloo vi aspettano a Rovereto

Sono un simpatico bulldog e un fiero segugio che attendono una famiglia e una casa che li ospiti

Pubblicato il - 18 gennaio 2019 - 20:07

ROVERETO. Si chiamano Baloo e Gildor e cercano famiglia, degli amici affettuosi che possano accoglierli nelle loro case, coccolarli e amarli incondizionatamente, come loro sono pronti a fare. Sono due dei cani del Parco canile di Rovereto che restano in attesa di adozione. La struttura si trova in località Lavini di Marco, 5 (andando da Rovereto in direzione Marco, a circa trecento metri dopo la fabbrica "Sandoz" sulla destra) e alla gestione ci pensa Arcadia. E' a loro che serve rivolgersi per adottare cani e gatti e per visitare la struttura (per informazioni: 334-8139264 o 3491913138; orari di apertura del canile: giovedì, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17). 

 

Nel dettaglio Baloo è un fantastico segugio di 7 anni, perfetto con cani e bambini. Nonostante la taglia media, non necessita di giardino ma ha bisogno solo di fare passeggiate e di ricevere tanto affetto. E' un cane generoso, dallo sguardo fiero e potrà accompagnarvi in belle camminate oltre che farvi compagnia in casa.

 

Gildor invece è un bellissimo e simpatico bulldog di 7 anni e come tutti i bulldog soffre molto l'eccessivo caldo e freddo, quindi cerca urgentemente un amico che abbia la pazienza di conoscerlo e capirlo per poterlo accogliere nella propria casa. Non necessita di giardino ed è da valutare con altri cani.

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 febbraio - 05:01

Dopo due estati di accese battaglie tra "Green days" e accesso a numero chiuso, il Comitato per la salvaguardia dei passi dolomiti incassa il successo. Finazzer: "Una buona notizia, ma non abbassiamo la guardia". Per la vignetta potrebbe servire il via libera anche del Veneto

19 febbraio - 18:02

Il covo della cellula è stato individuato in una casa isolata a Bosco di Civezzano. Questo il luogo dove falsificavano i documenti  per garantirsi la clandestinità e progettare atti di eversione in Italia e all’estero

19 febbraio - 19:56

I risultati arrivati dalla piattaforma Rousseau sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini non sono stati quelli che gran parte del M5S in Trentino si aspettava. Per il consigliere Degasperi "Non si possono cambiare le regole quando non piacciono e tenere quelle che fanno più comodo". Per Alex Marini: "Sarebbe stato preferibile il ministro Salvini avesse potuto difendere il proprio operato di fronte ad un giudice"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato