Contenuto sponsorizzato

In e-bike con Francesco Moser, un Monte Bondone ''green'' tra attività e iniziative

La terza edizione di "Monte Bondone Green Day 100% Energia Pulita Dolomiti Energia" in programma domenica 25 agosto è decisamente a due ruote. Rispetto alle prime due esperienze gli organizzatori hanno scelto di dare maggior risalto all’universo delle biciclette e delle e-bike, sviluppando il programma in questa direzione e coinvolgendo il campione di tutti i tempi Francesco Moser

Pubblicato il - 23 agosto 2019 - 15:26

TRENTO. La terza edizione di "Monte Bondone Green Day 100% Energia Pulita Dolomiti Energia" in programma domenica 25 agosto è decisamente a due ruote. Rispetto alle prime due esperienze gli organizzatori hanno scelto di dare maggior risalto all’universo delle biciclette e delle e-bike, sviluppando il programma in questa direzione e coinvolgendo il campione di tutti i tempi Francesco Moser.

 

"L’evento di domenica – ha evidenziato Franco Aldo Bertagnolli – è un’ulteriore opportunità per distinguere il Monte Bondone come giardino e parco di Trento, riducendo la distanza con il centro storico grazie proprio ai mezzi ecologici. Abbiamo puntato e punteremo sulle bici elettriche perché è un turismo destinato a crescere".

 

La direttrice dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, Elda Verones, si è invece soffermata sulla strategica presenza del campione Francesco Moser: "Chi se non colui che ha vinto ben 273 gare nella sua carriera il campione più adatto per promuovere il nostro evento. Lo sceriffo, assieme ad un accompagnatore bike dello Sci club Monte Bondone, traineranno il gruppo di appassionati in e-bike da Sardagna a Vason, affrontando per 13 chilometri la salita della Leggendaria Charly Gaul. E poi alle 11.30 in piazza padre Riccardo darà vita ad un talk show condotto dalla giornalista Dody Nicolussi. Tanti gli eventi in programma, con la novità dell’iniziativa 'Piatti Green Day' alle nove strutture convenzionate da Sardagna a Vason, grazie agli operatori del Monte Bondone rappresentati in conferenza stampa dalla direttrice della Scuola italiana di sci e snowboard Monte Bondone Lorena Boniccioli. Un ringraziamento particolare va poi al nostro partner Dolomiti Energia".

 

L'e-bike potrà essere noleggiata al costo promozionale di 30 euro con prenotazione obbligatoria. Orgoglioso del percorso intrapreso con questo evento anche l'assessore Roberto Stanchina: "Sono entusiasta della linea intrapresa da Monte Bondone Green Day, anche perché l'evento giunge il giorno prima dell'avvio del progetto da me coordinato che avrà il compito di impostare il nuovo piano turistico della città di Trento e della sua montagna, che sarà caratterizzato dall'impostazione green. Un piano turistico che proseguirà l'eccellente lavoro impostato dieci anni fa e che ha visto il raddoppio delle presenze".

 

Insomma, è tutto pronto per la terza edizione di "Monte Bondone Green Day 100% Energia Pulita Dolomiti Energia", l’Alpe di Trento che sarà teatro di tantissimi eventi, sportivi e non. Oltre alla fuga in e-bike con Moser il programma prevede attività fisica sul Monte Bondone a piedi o con mezzi ecologici, trekking con accompagnatore di territorio, caccia al tesoro, salita in quota sul Palon con seggiovia ad un prezzo super scontato, giochi e laboratori alla Terrazza delle Stelle e al Giardino Botanico Alpino Viote, tiro con l’arco e tiro a segno al poligono ed esposizione di auto elettriche.

 

"Continua il lavoro serio e ragionato per rilanciare il Bondone. Queste manifestazioni - ha commentato Dario Maestranzi, consigliere comunale delegato alla montagna della città - semplici avvicinano tantissime persone per scoprire una salita mitica. Qui è stata scritta tra le pagina di storia più importanti del ciclismo per fascino e drammaticità. Una storia da ricordare, rispettare e usare per rilanciare il Bondone. E' stato poi fondamentale coinvolgere il più grande ciclista italiano: Moser. Questo evento rientra nella logica avviata tre anni, una visione che non può essere basata solo su finanziamenti pubblici, che servono per attirare gli investimenti privati e la qualità dei servizi. Dobbiamo recuperare un gap rispetto alle altre località per poi alzare la politica dei prezzi". 

 

L'obiettivo è quello di stimolare tutti a raggiungere questo ambiente naturale e a muoversi al suo interno senza dover ricorrere a mezzi di trasporto rumorosi e inquinanti quali automobili e motociclette. Il 25 agosto la strada provinciale 85 sarà quindi chiusa al traffico dalle 9.30 alle 15 nel tratto Sardagna - Candriai - Vaneze - Vason - Rocce Rosse Nord asciando piena libertà di movimento a biciclette, e-bike, pedoni, skiroll e veicoli elettrici e valorizzando la funivia Trento - Sardagna. L'accesso sarà garantito anche a mezzi di trasporto pubblico, taxi compresi, e di trasporto invalidi.

 

A fare da “antipasto” a questo ricchissimo programma domenicale sarà il suggestivo concerto intitolato "Shinrin", organizzato sabato sera alle Viote e presentato dal coordinatore Rete di Riserve Bondone Andrea Sgarbossa. Si tratta di uno spettacolo itinerante, che prenderà il via alle 21.30, da affrontare con abbigliamento comodo e luce frontale o torcia elettrica, dato che ci inoltrerà nel bosco accompagnati da suoni e parole uditi dalle cuffie distribuite alla partenza. Domenica alle 10 partirà dall'Hotel Posta di Candriai anche l'escursione guidata con un accompagnatore di territorio, una passeggiata di 2 ore, al termine della quale si raggiungerà Vason dopo aver coperto circa 9 chilometri.

 

Nel primo pomeriggio, alle 14, scatterà invece una caccia al tesoro, organizzata dalla Scuola Italiana Sci e Snowboard Monte Bondone a Vason, che metterà in palio interessanti sconti sui corsi di sci del prossimo inverno. Un'attività continuativa è prevista al Poligono Cristallo posizionato alla partenza della seggiovia Palon: ci si potrà mettere alla prova nel tiro con l'arco, nel tiro a segno, sullo scivolo gonfiabile e nelle sfide all'interno dell'arena nerf ad un prezzo speciale (50% di sconto).

 

Un tassello importante è rappresentato dalle esperienze e dai laboratori proposti dal Giardino Botanico Alpino delle Viote, aperto gratuitamente per tutta la giornata, quali il gioco da tavolo dedicato al cambiamento climatico (dalle 10 alle 18 a Vason), i tavoli interattivi, le degustazioni guidate (dalle 10 alle 18 al Giardino), le osservazioni del sole dalla Terrazza delle Stelle.

 

In piazza Riccardo a Vason saranno anche esposte le auto elettriche del Gruppo Alpin, e presenti anche le stazioni di ricarica per auto e bici installate da Dolomiti Energia, liberamente disponibili per chi voglia ricaricare il proprio veicolo. Come anticipato in nove ristoranti localizzati fra Sardagna e Vason verrà proposto un piatto 'Green Day' con bevanda a soli 10 euro, spaziando dagli strangolapreti ai ravioli, dalle tagliatelle allo stinco, dalle insalate alla pizza.

 

A renderli facilmente individuabili sarà una bandiera verde ufficiale esposta all'esterno. Domenica 25 agosto i pullman di Trentino Trasporti diretti a Vason partiranno da Trento alle 7.45, 8.30, 13.00 e 17.00, quelli che copriranno il percorso inverso alle 8.49, 13.19, 17.29 e 18.44. Il biglietto di andata e ritorno per utilizzare la seggiovia Palon, solo in questa data, costerà 7,50 euro.

 

Un calendario dell’evento, organizzato all'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, grazie a Dolomiti Energia, in collaborazione con il Comune di Trento, Associazione Operatori Monte Bondone, Muse, Trento Funivie, Pro loco Monte Bondone Alpe di Trento, Scuola italiana sci e snowboard Monte Bondone, Associazione maestri di sci e snowboard CristalloSci club Monte Bondone, Gruppo Alpin Auto e Noleggio Degasperi, quanto mai ricco e poliedrico con l’obiettivo di accontentare tutti i palati. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 marzo - 12:46

Davide Bassi da giorni sta monitorando il contagio con dati e grafici: '''L'Alto-Adige ha applicato 149 test x 10.000 abitanti di poco inferiori al ben noto caso del Veneto (163 test x 10.000 abitanti) ed entrambi mostrano una densità di decessi bassa''. Ecco le analisi e i numeri e una considerazione generale: ''Per anni in Italia ci siamo gingillati con le polemiche sulla “Kasta” e il cambiamento. Ma affidarci agli incapaci e agli arroganti è un lusso che possiamo permetterci solo in tempi normali''

31 marzo - 13:23

Partendo da un post in cui l'assunzione dei pieni poteri da parte del presidente ungherese Orbán suscita la memoria del decreto del 24 marzo 1933, con cui Hitler sospese la democrazia weimeriana, lo storico Francesco Filippi ci aiuta a riflettere sulla tendenza diffusa a chiedere il governo di un uomo forte, sull'anormalità dello stato emergenziale e sui rischi di perdere i propri diritti. "Dovremo passare dallo spavento allo stupore verso queste misure emergenziali"

31 marzo - 13:30

Si susseguono i messaggi di cordoglio per la morte della 57enne. Dopo la Provincia e l'Apss, la polizia locale, il consigliere provinciale Luca Guglielmi e la scuola professionale, il sindacato della Cisl medici, sono tantissimi i ricordi della società civile. "Forse si è compreso in questi tempi il senso di essere medici, soprattutto in val di Fassa quando è giunta la notizia del decesso della dottoressa"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato