Contenuto sponsorizzato

Maturità, arriva la seconda prova multidisciplinare. Le materie: latino e greco al liceo classico, matematica e fisica allo scientifico

Previste simulazioni nazionali per i primi due scritti. Si inizia a febbraio, secondo test a marzo e aprile. Il colloquio orale rimane pluridisciplinare

Pubblicato il - 18 gennaio 2019 - 12:44

TRENTO. Maturità, dopo il toto-esami degli scorsi giorni ora c'è la certezza: sono uscite le materie dell'esame che a giugno anche in Trentino dovranno affrontare i ragazzi alla fine delle superiori.

 

Diverse le novità spiegate nella circolare con le indicazioni operative che sarà inviata in queste ore dal Miur a tutte le scuole d'Italia. Ad annunciarle, con un video, lo stesso ministro Marco Bussetti.

La seconda prova scritta della maturità 2019 sarà multidisciplinare: al liceo classico con latino e greco e allo scientifico con matematica e fisica.

 

"Per sostenervi nella vostra preparazione - ha fatto sapere sempre il ministro per l'Istruzione, università e ricerca - organizzeremo delle simulazioni della prima e della seconda prova. Si svolgeranno nei mesi di febbraio, marzo e aprile".

 

In particolare le simulazioni nazionali sono previste per il 19 febbraio e per il 26 marzo per la prima prova scritta. Il 28 febbraio e il 2 aprile sarà invece la volta delle simulazioni per la seconda prova, quella per cui è stata introdotta la multidisciplinarietà.

 

È la prima volta che il Miur organizza simulazioni di questo tipo. A dicembre erano già stati pubblicati dal Miur degli esempi di traccia per entrambe le prove.

 

Anche il colloquio orale sarà, come al solito, pluridisciplinare.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 agosto - 23:22

La consigliera provinciale del Patt interviene sul tema e spiega: ''Il fatto che non sia mai stata data risposta alle due interrogazioni che ho depositato, mi fa pensare che non si sia voluto farlo per non esplicitare dei dati che erano prevedibili''. Su tutti i numeri sui parti cesarei che a Cavalese sono i più alti della provincia nonostante i parti a rischio vengano trasferiti a Trento

21 agosto - 18:16

L'ex primo cittadino della città scaligera non risparmia nulla al leader della Lega, il responsabile della crisi di Ferragosto: "Salvini a lezione da Giuseppe Conte, che gli ha spiegato il senso delle istituzioni democratiche e di fronte al Paese lo ha inchiodato davanti alle sue responsabilità definendolo sleale, bugiardo, opportunista, assenteista e completamente ignaro dell'abc costituzionale"

21 agosto - 16:04

Salito in Piazza Dante senza biglietto da subito ha fatto resistenza ai verificatori che erano a bordo. Questi compreso che il ragazzo era in stato di alterazione e viste le tante persone a bordo (comprese famiglie con bambini) hanno chiamato le forze dell'ordine ed hanno atteso che il giovane tentasse di scendere prima di agire

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato