Contenuto sponsorizzato

Temperatura massima a 25,8 gradi, il dato dell'anno più alto dopo 59 giorni di pioggia e freddo

La precedente temperatura massima più elevata è stata registrata il 24 marzo. La media delle massime di questo mese è uguale a quella di marzo. La massima di oggi, mercoledì 22 maggio, è di 14 gradi più alta rispetto a quella di domenica

Pubblicato il - 22 maggio 2019 - 15:56

TRENTO. "Oggi, mercoledì 22 maggio, è stata registrata provvisoriamente la temperatura massima più alta di questo 2019", queste le parole di Giampaolo Rizzonelli di MeteoTriveneto, che aggiunge: "Il dato non sarebbe eccezionale, se non fosse che è da 59 giorni che non si toccava un valore simile".

 

Complici i primi raggi di sole, i sensori alla stazione di Levico Terme si sono spinti fino ai 26 gradi, la temperatura più elevata da inizio anno. "La massima precedente di 24,4 gradi è stata rilevata il 24 marzo - aggiunge l'esperto - mentre nei 58 giorni successivi non sono mai stati superati i 24 gradi".

 

La media delle massime di aprile è stata di 16,1 gradi, un dato inferiore rispetto alla media di marzo a 17 gradi. "Statisticamente e per ovvie ragioni - evidenzia Rizzonelli - aprile dovrebbe essere più caldo di marzo, ma quest’anno è stato un mese particolarmente caldo".

 

La media delle massime dei primi 22 giorni di maggio è stata, invece, praticamente identica a quella delle massime di marzo: 16,9 contro 17 gradi. "Un marzo molto caldo - conclude Rizzonelli - al quale si contrappone un maggio particolarmente freddo. La massima di oggi è risultata di 7,6 gradi più elevata rispetto a quella di ieri, ma anche di 12,1 gradi rispetto a lunedì e di 13,6 gradi in confronto a domenica".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 giugno - 06:01

I requisiti per la captivazione dell'orso ci sarebbero in quanto viene considerato problematico e troppo confidente. Anche i numeri ci sarebbero per procedere, ma a mancare per l'ok alcune criticità legate a formazione, informazione e prevenzione. Quelle serate che organizzava il centrosinistra nei territori erano propedeutiche anche per adempiere al piano Pacobace

26 giugno - 22:13

Dopo una mattinata dedicata alle celebrazioni in onore di San Vigilio, la Disfida regala ancora un grande spettacolo prima dei fuochi d'artificio a chiudere la kermesse numero trentasei

26 giugno - 21:03

Dal Comune all'Apt, da Trentino Marketing alla Provincia, c'è grande amarezza per il passo indietro dei giallorossi a 72 ore dal raduno. Si valutano quali clausole dell'accordo salvare, ma le penali si aggirano intorno ai 400 mila euro, cioè il costo del ritiro, che sarebbe stato quattro volte tanto rispetto a due anni fa 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato