Contenuto sponsorizzato

Barbara Fedrizzi nuova presidente del Rotary Club Trento Nord

La nomina è arrivata al termine di una cerimonia figlia dell'epoca che stiamo tutti vivendo e quindi rispettosa delle regole sanitarie ma seguita, comunque, da moltissimi soci collegati in video conferenza

Pubblicato il - 07 luglio 2020 - 17:30

TRENTO. Sarà Barbara Fedrizzi a guidare il Rotary Club Trentino Nord nella nuova annata 2020/2021. Il passaggio di consegne con il presidente uscente Gianni Cainelli è avvenuto qualche giorno fa durante la tradizionale cerimonia di cambio della Presidenza del Club. Una cerimonia, però, figlia dell'epoca che stiamo tutti vivendo e quindi rispettosa delle regole sanitarie ma seguita, comunque, da moltissimi soci collegati in video conferenza.

 

Il Rotary Club Trentino Nord che conta oltre 70 soci ha archiviato un’annata di importanti risultati, attività ed azioni al servizio della comunità locale ma anche oltre i confini provinciali.

 

La Presidente Fedrizzi ha ringraziato Gianni Cainelli per il lavoro svolto nel corso della sua annata appena conclusa evidenziando i molti risultati raggiunti e l’impegno destinato ad azioni a favore di molte situazioni. Nonostante la pandemia il Rotary Trentino Nord è riuscito a mantenere attivi tutti i progetti in corso cosi come la vita associativa grazie al ricorso di tecnologie che hanno permesso il regolare svolgimento settimanale degli incontri previsti.

 

Barbara Fedrizzi guiderà il club assieme al nuovo direttivo cosi composto.

Vice Presidente Corrado Tononi

Segretario Oscar Pallaoro

Tesoriere Luca Valentini

Prefetto Stefania Tamanini

Consiglieri : Michele Pizzinini, Walter Cova, Franco Dal Ri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 agosto - 19:16

Sembravano due ordini del giorno semplici ed efficaci quelli presentati da Degasperi e Ghezzi eppure la maggioranza ha detto ''no'' ad entrambi. Nel primo caso (vista la riforma che prevede che le Apt raggiungano il 51% dei finanziamenti privati) si chiedeva che si assicurasse la massima chiarezza nell'utilizzo delle risorse pubbliche. Nel secondo che si facessero lavorare le maestranze trentine e si privilegiassero i paesaggi locali anziché quelle ''rubate'' all'estero. Purtroppo è andata male

06 agosto - 18:07

La storia raccontata da Alessandro, papà di Vittoria di 3 anni: "Sono rimasto davvero colpito da tutto l'aiuto che ci è arrivato. Ci eravamo già rassegnati e avevamo pensato di dire alla piccola che il coniglietto fosse partito per una vacanza al mare senza avvisarci, e che non sapevamo quando sarebbe tornato"

06 agosto - 17:45

Complessivamente il Trentino sale a  5.610 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Attenzione massima in Alto Adige, trovati 12 positivi nelle ultime 24 ore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato