Contenuto sponsorizzato

Fondazione Caritro pubblica 5 bandi tra cultura e istruzione, ricerca e sociale, oltre 1 milione di euro per agevolare la ripresa del Trentino

Interventi che si inseriscono nelle azioni deliberate dall'istituto di via Calepina per sostenere il territorio nel fronteggiare la crisi economica e sociale dettata dalla pandemia. Il presidente Mauro Bondi: "Negli ultimi tre mesi il nostro impegno è stato costante"

Foto di Stefano Guerrini
Di L.A. - 02 luglio 2020 - 21:35

TRENTO. Prosegue il “Piano anti Covid” di Fondazione Caritro. Nel mese di maggio era stato annunciato lo stanziamento di 2 milioni e 600 mila euro per agevolare la ripartenza del Trentino, nell’incontro tenutosi oggi sono stati presentati i primi 5 bandi per complessivamente 1 milione e 50 mila euro (Qui info). 

 

Interventi, questi, che si inseriscono nelle azioni deliberate dall'istituto di via Calepina per sostenere il territorio nel fronteggiare la crisi economica e sociale dettata dalla pandemia. "Negli ultimi tre mesi - commenta Mauro Bondi, presidente della Fondazione Caritro - il nostro impegno è stato costante. A marzo abbiamo acquistato tablet per le scuole, mascherine e materiali che sono stati destinati agli operatori sanitari e agli ospedali del Trentino e in un’operazione di sistema abbiamo contribuito al “Prestito Sollievo” per il sostegno agli enti del Terzo settore. Lo sguardo è sempre stato posto sulla pianificazione della ripresa e oggi presentiamo 5 nuovi bandi che sono volti alla ripartenza del territorio per un valore di 1 milione e 50 mila euro".

 

Le iniziative riguardano tutti i settori di intervento di Fondazione Caritro: ricerca, istruzione, cultura e volontariato sociale. “Queste azioni costituiscono un impegno concreto - dice Filippo Manfredi, direttore di Fondazione Caritro - per coinvolgere il maggior numero di realtà possibili. E' stata attivata una rete di collaborazione con numerosi partner territoriali che hanno dato sin da subito la loro disponibilità. La Fondazione è un motore di innovazione sociale che permette la ripartenza attraverso la valorizzazione delle energie diffuse in provincia."

 

Questi bandi vedono anche il supporto di diversi partner. "Siamo orgogliosi di essere parte di questi progetti e non siamo impreparati nonostante le difficoltà dettata da questo momento. La rete - spiega Giorgio Casagranda, presidente di Csv del Trentino - è stata creata in largo anticipo. La disponibilità e la sensibilità di Fondazione Caritro è fondamentale per favorire il volontariato a tutti i livelli. Affrontiamo questa ripartenza con ottimismo, gli eventi sono piccoli ma di grande significato e nel pieno rispetto di regole e protocolli".

 

Queste azioni sono inoltre appoggiate dal Comune di Trento e quello di Rovereto. "Il lavoro della Fondazione sul territorio è eccellente. Si riparte insieme, un patto pubblico-privato", aggiunge l'assessore Corrado Bungaro, mentre la vice sindaca della città della Quercia Cristina Azzolini conclude: "Bene la flessibilità e la velocità di reagire. Si deve lavorare nel solco della cultura, dei bambini e delle scuole".

 

Questi i 5 bandi lanciati da Fondazione Caritro. 

Ricerca - "Ricerca per la ripartenza"

Attraverso questo bando si sosterranno progetti di ricerca che produrranno risposte concrete per le persone coinvolte nelle aree della Formazione e Didattica e dell’Inclusione Sociale. Il bando è promosso congiuntamente alla Fondazione per la Valorizzazione della Ricerca Trentina.

 

Istruzione - "Comunità scolastiche che ripartono"

Il bando offre l’opportunità di sperimentare modalità aggiornate di fare didattica in base alle esperienze maturate per fronteggiare l’emergenza, ma anche in prospettiva futura. Il bando è indirizzato agli Istituti scolastici e formativi di ogni ordine e grado della Provincia Autonoma di Trento che intendono applicare nuove modalità ed azioni, tenuto conto del Piano straordinario di formazione di Iprase.

 

Istruzione - "Come ripartiamo?".

Si tratta di un concorso volto a valorizzare e premiare la creatività dei giovani favorendo il protagonismo attivo dei ragazzi per la ripartenza della comunità cercando di creare un dialogo tra giovani studenti, docenti e realtà culturali interessate. In secondo luogo si vuole favorire l’avvicinamento dei giovani alle realtà culturali. Il bando viene pubblicato con la partnership del Centro Servizi Volontariato della Provincia di Trento.

 

Cultura - "Eventi culturali di prossimità"

Per incentivare la graduale ripartenza del sistema culturale è stato pubblicato il bando per la progettazione e realizzazione di iniziative culturali in forma ridotta ed in luoghi non convenzionali seguendo logiche di rigenerazione del tessuto culturale e di valorizzazione dei luoghi urbani. L’idea è di incentivare nuovi format di intrattenimento culturale per rafforzare la coesione sociale, anche con logiche di prossimità e nuovi valori d’uso della città e dei territori. Il bando viene pubblicato con la partnership dei comuni di Trento e Rovereto e la facilitazione del Csv e del Coordinamento Teatrale Trentino.

 

Volontariato sociale- "Ri-progettazione degli spazi per il welfare".

Alla luce delle nuove normative di distanziamento sociale, viene offerto alle realtà che si occupano di welfare in Trentino di riprogettare gli spazi e le modalità di erogazione dei loro servizi. Con questo Bando Fondazione Caritro intende sostenere progetti in rete tra realtà non profit e professionisti per la ri-progettazione dei luoghi con soluzioni innovative che rispondano alle esigenze degli enti ed alle normative in vigore. Il bando viene pubblicato con la partnership degli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti della Provincia di Trento.

 

A queste iniziative si aggiungono altre azioni tra le quali spicca "Nel ventre della balena", il festival del film fatto in casa, rivolto agli studenti degli istituti di istruzione secondaria di primo grado per la realizzazione di un video nel quale si racconta il proprio mondo in cambiamento e come è stato vissuto il periodo di quarantena e "Intrecci possibili", un piano che si rivolge a tutte le organizzazioni di volontariato e le associazioni del territorio trentino per stimolare la progettazione e la realizzazione di iniziative di comunità promosse da enti che basano la propria attività sul coinvolgimento del sociale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato