Edizione ore 19.30 del 31 luglio 2019
31/07/2019 - 21:07

Molti i problemi causati dal violento temporale che ha colpito la città di Trento. Allagato l'atrio dell'ospedale Santa Chiara e il magazzino dell'azienda sanitaria a Trento sud. Paura a Sanseverino dove il vento ha scoperchiato il tetto di un edificio ed ha abbattuto due piante. Ha insultato una vigilessa perchè pugliese e perchè non conosceva il ladino. La vicenda è finita in tribunale e un imprenditore della Val di Fassa è stato condannato a pagare 10mila euro. Ancora show del consigliere leghista Alessandro Savoi in consiglio provinciale. Per l'ennesima volta dito medio nei confronti dei consiglieri di minoranza. In Trentino è stato abolito il contributo dello 0,25% alla solidarietà internazionale. Le notizie de Il Dolomiti di mercoledì 31 luglio lette da Nereo Pederzolli con CAF ACLI (Trento)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 marzo - 12:46

Davide Bassi da giorni sta monitorando il contagio con dati e grafici: '''L'Alto-Adige ha applicato 149 test x 10.000 abitanti di poco inferiori al ben noto caso del Veneto (163 test x 10.000 abitanti) ed entrambi mostrano una densità di decessi bassa''. Ecco le analisi e i numeri e una considerazione generale: ''Per anni in Italia ci siamo gingillati con le polemiche sulla “Kasta” e il cambiamento. Ma affidarci agli incapaci e agli arroganti è un lusso che possiamo permetterci solo in tempi normali''

31 marzo - 13:30

Si susseguono i messaggi di cordoglio per la morte della 57enne. Dopo la Provincia e l'Apss, la polizia locale, il consigliere provinciale Luca Guglielmi e la scuola professionale, il sindacato della Cisl medici, sono tantissimi i ricordi della società civile. "Forse si è compreso in questi tempi il senso di essere medici, soprattutto in val di Fassa quando è giunta la notizia del decesso della dottoressa"

31 marzo - 13:16

Due strutture sono state poste in quarantena nei giorni scorsi. "A tutti gli operatori è stato fatto il tampone ed è risultato negativo" spiega il presidente Enderle che parla comunque di situazione difficile ma sotto controllo. Preoccupazione per l'impegno che devono sopportare le famiglie con i centri diurni chiusi  

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato