Contenuto sponsorizzato
10/06/2021 - 18:06

IL VIDEO. Vaccino sbagliato iniettato a 11 persone, la difesa (paradossale) di Ferro: ''Abbiamo apprezzato che l'errore sia stato comunicato''

L’8 giugno a Trento sono state somministrate 11 dosi di richiamo con Astrazeneca quando per la prima si era usato Moderna e 4 persone hanno ricevuto un vaccino diverso da quello previsto. Ferro dell'Apss tra le varie giustificazioni ha anche usato queste parole. Come se tutto sommato fosse andata bene perché chi ha sbagliato non ha cercato di occultare l'errore ma lo ha comunicato. Gli sbagli esistono ma, soprattutto nel pubblico e a maggior ragione con la salute, non può esistere che chi si accorge di sbagliare cerchi anche di nasconderlo.

Contenuto sponsorizzato
Cronaca
Archivio video
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
30 luglio - 13:36
A due anni dalla sua scomparsa, lo scrittore Mario Martinelli verrà ricordato con "La scelta del Jobrero", un 'récital in parole, immagini e [...]
Cronaca
30 luglio - 13:38
Il biker stava percorrendo la pista “Rode Line” quando ha perso il controllo della mountain bike finendo a sbattere contro gli alberi. [...]
Cronaca
30 luglio - 12:03
Le ricerche erano cominciate nella notte, dopo l’allarme del gestore del rifugio Treviso che non aveva visto l’alpinista rientrare. L’uomo, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato