Contenuto sponsorizzato
10/06/2021 - 18:06

IL VIDEO. Vaccino sbagliato iniettato a 11 persone, la difesa (paradossale) di Ferro: ''Abbiamo apprezzato che l'errore sia stato comunicato''

L’8 giugno a Trento sono state somministrate 11 dosi di richiamo con Astrazeneca quando per la prima si era usato Moderna e 4 persone hanno ricevuto un vaccino diverso da quello previsto. Ferro dell'Apss tra le varie giustificazioni ha anche usato queste parole. Come se tutto sommato fosse andata bene perché chi ha sbagliato non ha cercato di occultare l'errore ma lo ha comunicato. Gli sbagli esistono ma, soprattutto nel pubblico e a maggior ragione con la salute, non può esistere che chi si accorge di sbagliare cerchi anche di nasconderlo.

Contenuto sponsorizzato
Cronaca
Archivio video
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 ottobre - 06:01
Passano i mesi dall'annuncio in pompa magna del presidente Fugatti e ancora non si sa nulla di quella che si annuncia un'opera ''rivoluzionaria'' [...]
Cronaca
17 ottobre - 18:59
"Purtroppo, le farmacie e le strutture pubbliche/private dedicate a questo servizio non sono in grado di compiere giornalmente un numero di test [...]
Cronaca
17 ottobre - 18:13
Il corpo senza vita di Elio Coletti è stato rinvenuto dall'unità cinofili dei vigili del fuoco. Il 58enne si era allontanato di casa in cerca di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato