VIDEO. Coronavirus, Fugatti risponde alla richiesta di commissione d'indagine: ''Nessun trucco per rimanere in zona gialla''

26/01/2021 - 20:01

Le minoranze hanno chiesto una commissione d'indagine per avere tutti i dati dell'epidemia in Trentino: "Si rende necessaria chiarezza e trasparenza" (Qui articolo). A stretto giro la replica di Fugatti. Nessuna conferenza stampa, nessuna possibilità di contraddittorio. Un video messaggio per evitare, almeno in questo momento, ogni ulteriore approfondimento e il solito ritornello: "Noi abbiamo sempre dato i numeri che ci chiedeva l'Istituto superiore di sanità, se le altre Regioni sono finite in zona arancione o rossa noi non ne conosciamo il motivo. Non capiamo a chi giovi questa polemica, siamo sempre stati precisi e puntuali"

Contenuto sponsorizzato
ARCHIVIO

Pagine

Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 febbraio - 19:20

La situazione si complica in Val di Cembra dove i contagi continuano a salire, soprattutto a Palù dove il 14 è coinciso con la ricorrenza del patrono. Si contano 79 nuovi casi a Trento e poi seguono Pergine, Arco, Lavis, Rovereto e Levico Terme 

28 febbraio - 20:11

Nel Comune di Giovo il rapporto contagi/residenti ha raggiunto il 3,3%, il sindaco non esclude l’entrata in vigore di misure più restrittive: Ci sono intere famiglie coinvolte, dove sia i genitori che i figli sono risultati positivi, forse ci sono un po’ meno anziani rispetto alle altre fasce d’età”

28 febbraio - 15:55

Il rapporto è doppio rispetto al livello medio nazionale e anche oggi si registrano 329 nuovi casi di cui 80 tra giovani in età scolare. In un giorno messe in quarantena ben 18 classi (venerdì erano 35 ieri 53)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato